5 nomi gender neutral per bambini: quando un nome è sia maschile che femminile

Classifica Classifica

In attesa di un bebè? Ecco i nomi unisex che vanno bene per tutti, sia maschietti che femminucce.

La scelta del nome da dare al bebè è sicuramente uno dei momenti più emozionanti e belli nella vita di un genitore. Le possibilità sono tantissime, anche quella di scegliere un nome unisex che vada bene sia per un maschietto che per una femmina.

I cosiddetti nomi gender neutral, già diffusi all'estero, infatti cominciano ad essere molto di moda anche da noi.

Alla base della scelta, un semplice vezzo ma anche il bisogno di rispondere a una necessità per tutti quei genitori che non vogliono conoscere in anticipo il sesso del piccolo o che comunque desiderano farlo crescere senza imposizioni di nessun tipo, nemmeno di genere.

L'unico limite di questi nomi, eccezion fatta per Andrea, ormai diffuso in Italia anche per le femmine, può essere quella di incontrare qualche ostacolo all'anagrafe: anche se non c'è un regolamento preciso in materia non è da escludere che alcuni nomi vengano respinti.

Al di là di questo, ecco 5 nomi gender neutral che vanno bene tanto per i maschi quanto per le femmine.

5. Blu

Un nome che evoca principalmente un colore e che quindi non comporta nessun tipo di distinzione maschio/femmina. Per quanto particolare, e per molti anche bizzarro, è un nome che sta cominciando ad affermarsi anche in Italia.

4. Alex

Deriva da Alexander o Alexandra ma oltre ad essere un diminutivo può essere usato nella sua forma abbreviata anche come primo nome e adattarsi quindi tanto a un maschietto quanto a una femmina. Il significato? Colui/colei che protegge.

3. Robin

E' un nome di derivazione anglossassone. Nato come diminutivo di Robert, ha poi assunto una sua vita propria. E' usato principalmente per i maschi ma comincia a diffondersi anche tra le femmine. Un esempio? L'attrice Robin Wright Penn.

2. Dakota

E' un nome inglese sia maschile che femminile. Il suo significato è "amichevole" ed è molto diffuso negli Stati Uniti.

1. Andrea

In Italia il nome unisex per eccelnza è senza dubbio questo. All'estero il nome è utilizzato più al femminile mentre nel nostro paese per molti anni è stato considerato un nome principalmente maschile. La tendenza moderna, però, è quella di usarlo anche per le femmine. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI