Come regalare un pranzo ai bambini meno fortunati: l'iniziativa Pranzo in pausa

Guida Guida

Si chiama 'Pranzo in pausa' ed è un modo facile e concreto per regalare un pasto ai bambini meno fortunati. Un progetto di solidarietà accessibile a tutti e una bella idea per un regalo di Natale.

Si chiama "Pranzo in pausa" ed è un'iniziativa facile e concreta, per regalare un pasto o magari tutto il pranzo ai bambini meno fortunati.

L'iniziativa è ideata da Unilever, a sostegno del progetto di alimentazione scolastica del WFP (Fondo Mondiale per il Progetto Alimentare) per i bambini del Bangladesh e dell'Indonesia: un modo di garantire pasti nutrienti e, attraverso essi, un mezzo di sviluppo alla vita personale dei bimbi e delle famiglie di cui fanno parte.

Il meccanismo è semplice: i bambini hanno fame e le loro famiglie nella maggior parte dei casi mandano i propri figli a scuola in modo che mangino un pasto caldo.

Grazie al cibo si garantisce l'istruzione primaria e istruzione, con la possibilità di uscire dalla condizione di povertà

Il risultato è il futuro non solo dei bambini, ma anche della comunità e del paese in cui vivono.

Come si partecipa

Per partecipare basta devolvere il corrispettivo della propria pausa-pranzo, attraverso un versamento su un conto corrente. Il versamento può essere fatto in pochi secondi, anche on line, sul sito del WFP: donazionituttiperuno oppure attraverso un bollettino postale.

Pranzo in pausa significa donare il corrispettivo della propria pausa-pranzo, a favore del progetto del WFP. Ma significa anche, nella sua intenzione, di 'mettere in pausa' il nostro pranzo, finchè ci saranno bambini che non hanno da mangiare.

Per aderire a 'Pranzo in pausa' e scoprire tutti i dettagli dell'iniziativa visita il sito: www.pranzoinpausa.com

Il prossimo 22 dicembre si potrà anche partecipare a un divertente FlashMob dal vivo e on-line. I dettagli sul sito dell'iniziativa.

La solidarietà si scarica dalle tasse

Tutte le donazioni a favore di progetti di solidarietà sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI