"Ada la scienziata": il nuovo libro De Agostini, inno alla curiosità delle bambine

Notizia Notizia

Ispirato alla vita di Ada Lovelace e del premio Nobel Marie Curie, "Ada la scienziata" è già best seller in America: la storia esorta le più giovani a credere nel proprio talento.

Ada, una bimba molto vivave e curiosa, di parlare sembra proprio non volerne sapere... fino all'età di tre anni, quando la sua irrefrenabile voglia di scoprire il mondo la porta a chiedersi il perché e il per come di tutto ciò che la circonda.

La sua sconfinata curiosità, che non conosce limiti nè regole, finirà per metterla nei guai anche con mamma e papà ... Ma niente paura: per la vulcanica Ada anche una punizione può trasformarsi in un'imperdibile opportunità per formulare nuove ipotesi e dar vita a geniali teorie.

"Ada la scienziata" è infatti il nuovo libro per bambini edito da DeA Planeta Libri - joint venture nata dalla collaborazione tra De Agostini Libri e Gruppo Planeta - ispirato alla storia di Ada Lovelace del premio Nobel Marie Curie.

Il volume, già best seller in America con 200.000 copie vendute in appena 3 mesi, fa parte di una collana dedicata alle scienze e al "girl power".

La storia, con testo in rima di Andrea Beaty e divertenti illustrazioni di David Roberts,  vuole infatti essere un inno alla determinazione e alla curiosità delle bambine, sfidando i pregiudizi - purtroppo ancora duri a morire - che le vorrebbero tutte "tulle e principesse".

Chi l'ha detto infatti che i più grandi scienziati della storia siano stati tutti uomini? Da Gertrude Elion, premio Nobel alla medicina, a Margherita Hack, prima donna a dirigere un osservatorio astronomico, fino a Samantha Cristoforetti, la lista di donne che hanno dato un contributo fondamentale alla ricerca scientifica sono tantissime e il loro esempio può insegnare davvero molto alle bimbe di oggi, ancora vittime di certi stereotipi.

E' stato infatti un recente studio condotto dall'Università di Princeton a sottolineare come, già a sei anni, le bambine si sentano meno talentuose e meno capaci dei maschi, intrappolate in qualche modo nella visione secondo cui il genio sia una caratteristica esclusivamente maschile.

Ed è quindi in questa prospettiva che la storia di Ada può davvero diventare il simbolo della riscossa femminile, un coraggioso inno a superare gli stereotipi e a credere nel proprio talento e nella priopria intelligenza per arrivare a realizzare i propri sogni.

Nella speranza insomma che Ada e le altre protagoniste della collana,  possano diventare davvero il simbolo di tutte le bambine di oggi: determinate, curiose e pronte a non arrendersi.

>>>LEGGI ANCHE: I 20 migliori libri per bambini secondo la BBC

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI