Bullismo e violenza di genere: arrivano i libri per i più piccoli

Notizia Notizia

Dalla casa editrice Lo Stampatello, una nuova collana per sensibilizzare i bambini ai temi del bullismo e della violenza di genere.

Bullismo e violenza di genere: arrivano i libri per i più piccoli

Bullismo, discriminazione, violenza di genere sono purtroppo temi sempre più legati all'attualità. A farne le spese sono spesso i più piccoli, incapaci di difendersi ma soprattutto di comprendere queste pericolose dinamiche. Ecco perché sensibilizzare i bambini a questi argomenti diventa oggi una necessità impellente. Ma come fare?

Tra i metodi sicuramente più efficaci c'è quello di raccontare o leggere loro delle storie, capaci di narrare, con un linguaggio semplice e immediato, anche i temi più delicati. Proprio in virtù di questo la casa editrice Lo Stampatello, nota per le sue pubblicazioni finalizzate a spiegare ai bambini argomenti importanti come quello delle famiglie arcobaleno, ha da poco lanciato una nuova serie di libri dedicati proprio alla prevenzione del bullismo.

"Piccolo Uovo è..." è infatti una collana pensata per sensibilizzare i bimbi più piccoli ai temi del bullismo e della violenza di genere.

Dieci racconti, di cui sono già stati pubblicati 4 titoli, scritti da Francesca Pardi e illustrati dal grande Altan, con la finalità di promuovere, tra le famiglie ma anche a scuola, il benessere psicologico e relazionale, unica via possibile di prevenzione ai fenomeni di bullismo.

Foto Criticipercaso

Attraverso la scelta di un personaggio animale di volta in volta diverso, i libri mostrano ai piccoli lettori, in modo semplice ed efficace, come le caratteristiche peculiari di ognuno di loro possano avere un risvolto positivo o negativo e come tali risvolti condizionino in modo fondamentale la personalità di ciascuno.

Il leone, per esempio, rappresenta la capacità di guidare, di assumersi le responsabilità ma anche la volontà di imporsi e la prepotenza; allo stesso modo la tartaruga diventa simbolo della sopportazione e della capacità di adattarsi ma anche la voglia di arrendersi e rassegnarsi.

Attraverso questi esempi i bimbi hanno la possibilità di capire come non esistano compagni buoni e compagni cattivi ma solo compagni che sanno esprimere le proprie emozioni ed altri che non riescono a farlo: l'importante dunque è imparare a valorizzare tutti gli aspetti della personalità e a trovare l'espressione più adeguata per ciascuno di loro.

Protagonista delle storie insime agli animali è il simpatico Piccolo Uovo, rappresentazione del "bambino non nato", che può ancora essere tutto e che si rispecchia nei vari personaggi.

I racconti, inoltre, hanno lo scopo di sottolineare l'importanza della collaborazione e del rapporto con gli altri, anche superando modelli maschili e femminili stereotipati: le dinamiche del bullismo sono infatti dinamiche di gruppo ed è nel gruppo che può essere trovata una risposta e soprattutto una salvezza.

La collana di libri "Piccolo Uovo è..." fa parte di un progetto di prevenzione sostenuto dall'associazione Famiglie Arcobaleno con il contributo del Comune di Milano, nato dalla proposta didattica di Nicola Iannaccone "Nè vittime nè prepotenti".

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI