Come far scrivere la letterina per Babbo Natale: i consigli dell'esperta

Guida Guida

È giusto accontentare le richieste dei bambini o si rischia di viziarli? Ecco il parere dell'esperta su come gestire la letterina di Natale.

Recentemente ha fatto molto discutere l'immagine postata da una mamma, Emma Tapping, su Instagram. La foto ritrae infatti, sotto un classico albero di Natale, una montagna di pacchetti regalo: quasi 300 doni che la donna avrebbe acquistato per i suoi tre figli.

La vicenda ha scatenato un fiume di polemiche, diventato poi virale: in tantissimi hanno infatti accusato la mamma spendacciona di viziare oltremodo i figli e soprattutto di mostrare loro un significato assolutamente distorto del Natale.

Il caso, che rappresenta sicuramente una situazione limite, impone però a tutti i genitori un interrogativo importante, soprattutto ora che i bimbi sono alle prese con la letterina per Babbo Natale.

È giusto cercare di accontentare tutte le richieste dei bambini oppure possiamo insegnare loro, anche a Natale, ad essere più coscienziosi?

Abbiamo fatto qualche domanda in proposito alla Dottoressa Elena Maria Russo, Educatrice professionale, Counsellor e Formatrice del Metodo Gordon per una Comunicazione Efficace a scuola ed in famiglia.

  • Dottoressa, è giusto lasciare che i bambini chiedano per  Natale tutto quello che desiderano? 

Sicuramente no: è sempre bene infatti cercare di essere realisti ed evitare di creare aspettative irrealizzabili che rischierebbero di deluderli o peggio di far provare loro rabbia.

  • Come possiamo insegnare allora ai bambini che non è sempre possibile ottenere tutto quello che desiderano?

Io consiglio di scrivere la letterina insieme, così da poter concordare con i bambini un compromesso e spiegare loro che ogni cosa ha un costo. Per esempio possiamo spiegare che Babbo Natale deve riuscire ad accontentare tutti i bimbi del mondo. Anche se sono ancora molto piccoli, infatti, ogni spiegazione data con semplicità e pazienza, può essere ben recepita e compresa.

  • Molti genitori usano i regali di Natale come strategia per convincere i bambini a comportarsi bene prima delle feste. Ma è giusto dire che Babbo Natale porta i regali solo ai bambini buoni?

Assolutamente no. Molti genitori ricorderanno cosa provavano quando veniva detto loro "se non fai il bravo a Natale ti arriva il carbone": nella maggior parte dei casi avranno provato rabbia, risentimento, paura ed ansia (da prestazione) tutti i giorni prima della Vigilia! Ed è la stessa cosa che accadrebbe oggi ai bimbi se usassimo i regali di Natale come ricatto. È dunque molto importante che durante il periodo natalizio le regole di comportamento vengano elargite nel consueto modo adottato in famiglia.

Foto © yanlev - Fotolia.com

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI