Come preparare i bambini all'ingresso all'asilo

Guida Guida

Che sia nido o scuola d'infanzia, l'inizio dell'asilo rappresenta un momento importante: ecco come affrontarlo al meglio.

Settembre, tempo di inserimento.

Sono tantissimi infatti i piccoli e le mamme che si troveranno alle prese con il primo giorno di asilo.

Che si tratti di nido o di scuola materna, l'inserimento all'asilo rappresenta una tappa importante che va gestita al meglio.

Si tratta infatti di un passaggio fondamentale nella crescita dei bambini ma anche di un momento molto delicato sia per i piccoli che per le mamme che si trovano ad affrontare il primo, grande distacco.

L'importante allora è cercare di gestire al meglio questa fase, così che il primo giorno di asilo venga affrontato serenamente tanto dai bimbi quanto dalle mamme.

Ecco allora qualche pratico consiglio.

  • Parlarne. E' molto importante preparare i bambini a ciò che li aspetta, raccontando loro la novità che si troveranno ad affrontare, anche se si tratta di bimbi molto piccoli: parlare infatti ha una funzione rassicurante non solo per i bambini ma anche per le mamme. Può essere utile anche fare qualche passeggiata con il piccolo, portandolo davanti all'asilo e mostrandogli che quello sarà il luogo dove trascorrerà del tempo con le maestre e nuovi amichetti.
  • Gestire la propria ansia. Perché l'inserimento sia vissuto serenamente, poi, è necessario che le mamme imparino a gestire al meglio le loro emozioni. I bimbi infatti sanno leggere meglio di chiunque altro lo stato d'animo della mamma: se lei è la prima ad essere in ansia, difficilmente il piccolo potrà vivere serenamente quel momento. E' dunque importante che la mamma sia sicura della sua scelta e che si fidi del personale e della struttura dove starà il piccolo.
  • Non sentirsi sotto esame. Un altro aspetto importante per la mamma è quello di non sentirsi giudicata in base a come andrà l'inserimento del bambino. Non dovrà quindi sentirsi una pessima madre se il piccolo piange e rifiuta inizialmente l'asilo, nè dovrà pensare di aver sbagliato qualcosa nell'educazione del bambino.
  • Non avere fretta. L'inserimento all'asilo, in quanto fase delicata per tutti i bambini, richiede tempo e tanta pazienza. Ci sono bambini che accettano subito la novità ma che, magari, a distanza di tempo manifestano una piccola regressione ed altri che invece sembrano inzialmente rifiutare la nuova condizione per poi abituarsi gradatamente alla novità. Morale: ogni bimbo è un caso a sè, l'importante dunque è rispettare i suoi tempi ed evitare la fretta.
  • Qualche piccolo trucchetto. Infine, per gestire al meglio la prima grande separazione, oltre a spiegare chiaramente al bambino che la mamma tornerà, può essere utile affidarsi a qualche piccolo stratagemma: mettergli al polso un nastrino che gli ricordi la mamma, per esempio, o anche solo lasciargli un piccolo "amuleto" scaccia-nostalgia.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI