Come mandare un bambino da solo in aereo

Guida Guida

Può capitare di dover far viaggiare un bambino da solo in aereo, per esempio per raggiungere uno dei genitori, i nonni o il luogo di vacanza. Ecco come farlo viaggiare in sicurezza in aereo fino a destinazione.

Molte coppie di genitori separati o di genitori che hanno impegni, famiglia o interessi all'estero, possono aver bisogno di far viaggiare il proprio bambino in aereo da solo.

In realtà più che solo, il bambino viaggia senza che uno di noi lo accompagni. Ma come si può fare? A chi chiedere assistenza?

Tutte le principali compagnie aeree hanno a disposizione il servizio di accompagnamento per i minori che viaggiano soli

Le principali compagnie aeree negli ultimi anni, hanno investito sui servizi di accoglienza e di intrattenimento dedicati ai bambini. Sono molte le iniziative disponibili, le promozioni e anche i servizi.

  • Alitalia per esempio regala anche un attestato su pergamena, per festeggiare il primo volo dei bambini.

I servizi e le promozioni sono gestite a seconda dell'età dei bambini.

In pratica i minori vengono divisi, dalle compagnie, per fasce d'età. In generale le fasce d'età vanno:

  • da 0 a 2 anni
  • da 3 a 5 anni
  • da 5 a 12 anni

Dopo i 12 anni vengono considerati adolescenti e quindi anche il trattamento è più simile a quello di un adulto. Ma, essendo comunque minori, alla partenza vengono affidati alla compagnia aerea e i genitori possono segnalare eventuali necessità e raccomandazioni, al momento della prenotazione del volo, così come le generalità di chi è autorizzato a prendere in consegna il bambino all'arrivo.

  • La compagnia aerea si occupa di accompagnarli e vigilare su di loro fino all'arrivo, consegnandoli esclusivamente alla persona che è stata indicata dai genitori.

A seconda della compagnia aerea i servizi disponibili possono variare, così come gli extra previsti proprio per i bambini, sia nell'attesa che al momento dell'imbarco, sia durante il volo.

  • Esiste per esempio il servizio di 'hostess extra' in volo, una sorta di baby-sitter, che si occuperà personalmente del bambino durante tutto il viaggio in aereo. E' un servizio a pagamento.

In viaggio i bambini vengono assistiti e controllati, identificati con un badge e i loro documenti vengono raccolti in un pratico collarino da indossare.

Al momento dell'atterraggio il personale di bordo affida i bambini al personale di terra incaricato e saranno loro a occuparsi della consegna in sicurezza del bambino.

Sul sito di ogni compagnia, trovate tutti i dettagli e i servizi disponibili dedicati ai bambini che viaggiano soli.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI