Come proteggere i neonati dal caldo

Guida Guida

D'estate le alte temperature possono costituire un pericolo, specie per i più piccoli: ecco allora come comportarsi.

Con l'arrivo dell'estate, l'aumento della temperatura può comportare dei seri rischi, specie per i bimbi appena nati.

I bambini, infatti, sono particolarmente sensibili al caldo poiché sembrerebbe che la loro temperatura corporea aumenti 5 volte più in fretta di quella degli adulti.

Cosa fare allora per proteggerli?

Naturalmente la prima regola è quella comunque di evitare pesanti sbalzi di temperatura che potrebbero causare febbre e raffreddore; al contrario è bene adottare dei semplici ma efficaci accorgimenti.

Eccone alcuni.

  1. Vestire i piccoli con tessuti freschi come lino e cotone evitando le fibre sintetiche. E' bene inoltre prediligere colori chiari che assorbono meno i raggi solari. Altrettanto importante è coprire sempre la testa del piccolo così da evitare insolazioni.
  2. Non uscire nelle ore più calde e concentrare le passeggiate nelle prime ore della mattina o verso il tardo pomeriggio quando il sole è meno forte.
  3. Un'altra regola importante è far bere molto il bambino: l'ideale è l'acqua ma anche dei succhi di frutta possono andare bene.
  4. In automobile è necessario adottare delle misure di sicurezza: mai lasciare il piccolo nell'abitacolo per più di 10 minuti perché il rischio è quello di ipertermia, che può essere fatale. Si può utilizzare allora l'aria condizionata, stando attenti a mantenerla ad una temperatura di massimo 7 gradi in meno rispetto a quella esterna così da evitare al piccolo bruschi sbalzi.
  5. Anche a casa è bene mantenere gli ambienti freschi. Se si utilizza il ventilatore, è necessario non indirizzarlo mai verso il bambino mentre i condizionatori d'aria dovrebbero essere tenuti a una temperatura costante di 27 gradi.

Foto © shcherban - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI