Come allattare con il latte in polvere

Guida Guida

Se non possiamo allattare il nostro bimbo al seno, dobbiamo utilizzare un sostituto artificiale, il latte in polvere. Ma come si usa? Come si prepara? Come si conserva?

Come sappiamo bene e come ripetono tutti gli Istituti di sanità del mondo, l'allattamento al seno è il miglior modo di alimentare un neonato, anche per farlo crescere sano e forte.

Ma ci sono casi in cui una mamma non può allattare il proprio bambino in modo naturale e occorre utilizzare il latte artificiale. Tra le varie possibilità c'è il latte in polvere per l'allattamento, un composto specifico (e anche costoso) che deve essere preparato e trattato con molta attenzione.

In generale è meglio usare il latte in polvere anzichè il tipo liquido perchè, preparandolo ogni volta, possiamo assicurarci che sia sterile

Per la quantità di latte che deve prendere il nostro bambino, sarà il pediatra a darci le indicazioni e i consigli adeguati. In genere si utilizzano delle formule calcolate sulle 24 ore.

Quella più diffusa moltiplica per 150 il peso del bambino. Il numero che si ottiene è il peso in ml del latte che deve prendere il bambino in una giornata, da ripartire nelle diverse poppate.

Come si prepara il latte in polvere per la poppata

  • Lavate molto bene le mani
  • Utilizzate un pentolino pulitissimo e dedicato solo a questa funzione
  • Versate un po' d'acqua nel pentolino e fatela bollire. Spegnete, coprite con un piattino o un coperchio altrettanto puliti e attendere che si stiepidisca (deve avere 70°). Occorrono circa 15 minuti.
  • Aggiungete la dose di latte in polvere nel biberon sterilizzato e aggiungere l'acqua sufficiente a far sciogliere la polvere.
  • Chiudete il biberon e agitate a lungo per far sciogliere il latte. Passate  subito il fondo del biberon sotto il getto dell'acqua fredda fino a che sia stiepidito.
  • Fatene cadere qualche goccia dal ciuccio sul palmo della mano per controllare che non sia troppo caldo. Deve essere tiepido, non caldo.

Nella preparazione della poppata con il  latte in polvere la temperatura dell'acqua è fondamentale perchè i 70° non rovinano la qualità del latte, ma uccidono i batteri eventualmente presenti nella polvere.

Altra cosa fondamentale è utilizzare esattamente la quantità di polvere indicata dal pediatra o sulla confezione. Non bisogna fare 'a occhio' o aumentare/diminuire le dosi.

Il biberon deve essere raffreddato più velocemente possibile per evitare che si formino batteri all'interno. Per questo una volta utilizzato va sterilizzato.

Come si conserva:

  • Il latte in polvere, una volta preparato NON si conserva, ovvero, la poppata avanzata, se non viene consumata entro 2 ore, va buttata.

photo credit: Manue@PrettyKiku via photopin cc

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI