Come si allatta al seno

Guida Guida

Stiamo per diventare mamme, sappiamo già tutto su come allattare al seno il nostro bimbo? Ecco qui un po' di dritte e consigli!

L'allattamento al seno è la cosa più sana e naturale che si possa fare per alimentare il nostro bimbo. Inoltre è anche un elemento importantissimo per costruire il legame affettivo ed emotivo e un potente strumento di protezione: perchè attraverso il latte materno il bambino riceve anche anticorpi e difese immunitarie.

Il latte materno protegge il bambino da malattie e allergie

Ma siccome mamme si diventa, occorre anche sapere come si fa a livello pratico, ovvero quali azioni e quali attenzioni dobbiamo avere per allattare al seno. Innanzitutto occorre sapere che normalmente il latte comincia a scendere abbondante dopo 2 o 3 giorni dal parto (la cosiddetta montata lattea)

  • Subito dopo il parto dunque, la cosa migliore, sarebbe di poter avere il bambino con sé accanto al letto, in modo di poter iniziare da subito ad avvicinarlo al seno e stabilire un rapporto di riconoscimento reciproco 'a pelle'.
  • Quando iniziamo ad allattare cerchiamo di farlo in una situazione di tranquillità, sedute comode, senza nessuno stress o tensione e col papà accanto, sia perchè è un evento di relazione, sia per avere aiuto in caso di bisogno.
  • Per la posizione del bambino, basta tenerlo con un braccio sotto il corpo, sorreggendo la testa delicatamente con il gomito e avvicinarlo al seno, senza piegarsi in avanti.
  • Per invogliarlo ad attaccarsi basta sfiorargli le labbra con il capezzolo in modo che spontaneamente si attacchi. Non si deve forzare nè spingere la testa.
  • Quando il bambino si è attaccato, la bocca deve avvolgere il capezzolo con il mento appoggiato al seno e il labbro superiore leggermente più indietro (in questo modo può succhiare)
  • Quando il bambino succhia correttamente, non dobbiamo sentire rumori a vuoto, ma solo il suono della suzione. Diversamente vuol dire che sta incamerando aria.
  • Ogni bambino ha il suo ritmo e i suoi tempi e non occorre forzare le poppate. Una volta che abbiamo iniziato ad allattare sarà il bambino a 'chiederci' di mangiare, quasi sempre ogni 3/4 ore.
  • Quando abbiamo iniziato ad allattare potremo alternare il seno a cui attaccarlo ma avendo cura che un seno sia completamente drenato, prima di passare all'altro. Questo fa in modo che la materia grassa e quella acquosa del latte siano bilanciate.
  • Quando la poppata è finita laviamo il seno con un po' d'acqua e asciughiamo bene per evitare possibili irritazioni.
  • Se dopo la poppata il seno rimane teso e dolorante, per eccesso di latte, possiamo drenarlo manualmente di quel tanto che basta per diminuire la tensione. Si può farlo manualmente oppure utilizzare un tiralatte.

Gli Istituti di Sanità in tutto il mondo raccomandano alle mamme di allattare al seno il proprio bambino per almeno 6 mesi.

photo credit: Nearsoft via photopin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI