Dal Giffoni i consigli di Richard Gere per bambini e genitori

Guida Guida

Al Giffoni è stata la giornata di Richard Gere, ospite attesissimo che ha dispensato tanti preziosi consigli a bambini e genitori.

Dal Giffoni i consigli di Richard Gere per bambini e genitori hanno un forte sapore di spiritualità e di impegno civile.

L' attore, amatissimo dai ragazzi, ma anche dalle mamme, è stato accolto dai al Giffoni Film Festival con un' ovazione molto calorosa e festosa.

  • Arrivato in compagnia del figlio Omer e del suo amico Daniel, ha voluto approfittare dell'incontro per condividere la sua gratitudine e i suoi preziosi consigli.

"Sono felicissimo di essere qui. Torno in Italia ogni volta che posso e vi ringrazio per avermi invitato qui. Credo moltissimo in questo Festival dedicato ai ragazzi, nel quale succede una cosa straordinaria"

"Perché le relazioni che si stringono qui, avranno conseguenze per tutto il pianeta"

Poi ha proseguito:

"Qui i ragazzi trovano il posto perfetto per condividere esperienze e pensieri con i loro coetanei. E non finisce tutto l'ultimo giorno del Festival, l'impatto di Giffoni continua nella formazione di questi giovani cittadini di un minuscolo pianeta dell'infinito Universo" .

Gere, che al Giffoni ha ricevuto il Premio Truffaut, ha voluto fare alcune raccomandazioni a bambini e genitori.

"Ricordo che uno dei miei maestri Zen in Giappone mi spiegò che prima di prendere una decisione occorre ridurre i respiri a non più di 7 in un minuto. Questa pratica mi ha insegnato a non reagire in maniera impulsiva, spinto da motivazioni superficiali che non vengono dalla coscienza più profonda. Bisogna invece capire che noi siamo tutt'uno. La violenza non ha senso."

"Non dovremmo reagire superficialmente, ma fermarci per ragionare e trovare le risposte giuste."

E ha voluto aggiungere alcuni consigli illuminanti per i genitori:

"Credo sia necessario basare tutta la propria vita sul rispetto del prossimo. Ci tengo a ricordare cosa rispose il Dalai Lama a un amico che stava per diventare padre e che si domandava come poter insegnare al figlio i veri valori della vita: 'Insegnagli a rispettare la vita di un insetto. Anche lui ha dei figli, dei genitori. Se riesci ad insegnargli questo, gli hai insegnato tutto'. Io, comunque, sono ottimista rispetto al genere umano: noi, di fondo, siamo creature gentili e se tutti partissimo da questo, i problemi non solo li risolveremmo ma non esisterebbero neppure».

Richard Gere, tra il caloroso entusiasmo dei 3500 ragazzi che stanno partecipando al Giffoni Film Festival, ha concluso ringraziando ancora una volta:

"Grazie a tutti, ragazzi. Io non sapevo bene cosa aspettarmi, ma mi sono reso conto che questo festival è veramente, veramente importante. Non per me, che non sono nessuno, ma per voi, ragazzi. Tutto questo è davvero speciale. E parteciparvi vi dà una grande responsabilità. Voi siete stati portati qui da tanti diversi posti del mondo e siete in un luogo in cui ci si aspetta che facciate venir fuori la parte migliore di voi. Dovete sempre ricordarvi che quel che fate e siete qui, dovete portarlo nelle vostre comunità, portatelo con voi, dovete restare in contatto tra di voi, connessi, e continuare a moltiplicare tutto questo per il resto della vostra vita".

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI