I 10 malesseri che puoi curare con i libri

Notizia Notizia

Che si possa curare la tristezza con un libro è cosa risaputa. Ma il mal di schiena? Secondo Ella Berthoud e Susan Elderkin, autrici di "Curarsi con i libri", è possibile.

I 10 malesseri che puoi curare con i libri

Charles Montesquieu diceva: "Non ho avuto mai un dolore che un'ora di lettura non abbia dissipato". Certo, se parliamo di dolori dello spirito, questa osservazione non stupisce, anzi saremo in molti ad averla provata. Ma come la mettiamo con il mal di schiena? Secondo Ella Berthoud e Susan Elderkin, autrici di "Curarsi con i libri" (Sellerio), i libri possono curare anche quello.

In occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, festeggiata il 23 aprile, abbiamo elencato 10 mali e le relative cure secondo le autrici.

Postumi di una sbornia

Libro consigliato: “La piccola automobile bianca” di Danuta de Rhodes
Questo libro fuori commercio (tentate in biblioteca) vi consolerà dai tristi ricordi di cose che non avreste dovuto fare (e invece avete fatto) sotto gli effetti dell'alcool. "Qualunque cosa abbiate fatto, non sarà mai così grave come quello che ha fatto Veronique - scrivono le autrici. - Datevi malati, poti tornate a letto dove leggerete [...] quanto peggio sarebbe potuta andare".

Rabbia



Libro consigliato: “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway
Il vecchio non si arrabbia mai. Non perde la testa nemmeno davanti alle situazioni più disperate. Nemmeno quando quel pesce, così a lungo cercato, cacciato e desiderato, viene divorato dagli squali. "[...]se vi immergerete nella prosa semplice e tranquillizzante di questa storia anche voi ptrete innalzarvi al disopra delle vostre emozioni". Anche della rabbia, la più forte di tutte.

Mal di Schiena



Libro consigliato
: "Il massaggiatore mistico" di V.S. Naipaul
Per le autrici è il peggior dolore del mondo. "Tanto vale prendere un coltello e sbudellarsi", scrivono. Il consiglio è di rivolgersi a Ganesh Ramsumair, primo massaggiatore pandit della storia di Trinidad, affetto da una "voluttuosa riverenza" per i libri. "Sa curare tutto, lui, cura l'anima e il corpo".

Paura di invecchiare



Libri consigliati
: "Profumo di Jitterbug" di Tom Robbins e "C'era due volte il barone Lamberto" di Gianni Rodari
Mentre il libro di Robbins dona una presunta ricetta di eterna giovinezza, quello di Rodari si limita a una grande massima: "Ricordati che l'uomo il cui nome è pronunciato resta in vita". Il barone Lamberto assunse sei persone per fare in modo che il suo nome fosse pronunciato incessantemente. Se ne avete la possibilità, fatelo anche voi. Ma attenti, certe cose succedono - purtroppo - solo nelle favole.

Influenza



Libro consigliato
: "L'assassinio di Roger Ackroyd" di Agatha Christie
Le autrici del prontuario letterario hanno una teoria: "Nessun medico o ricercatore scientifico ha ancora notato e nemmeno studiato questa strana coincidenza: il momento in cui una persona con l'influenza comincia a leggere un romanzo di Agatha Christie[...], segna anche l'inizio della guarigione". Sembra che la volontà di scoprire il colpevole nei gialli della scrittrice inglese faccia miracoli contro raffreddore, dolore e febbre.

Gelosia



Libro consigliato
: "Venere in pelliccia" di Leopold von Sacher-Masoch
"A differenza dell'invidia, che è il desiderio dei beni altrui, la gelosia è la tendenza a torturare se stessi col pensiero che qualcun altro possa toglierci quello che è nostro", scrivono le curatrici letterarie. "Venere in pelliccia" mostra molto chiaramente la natura volontaria della gelosia, sintetizzata nella morale che Severin, il protagonista, ne trae: "Chiunque si lascia frustrare, merita di essere frustrato".

Cuore spezzato



Libri consigliati
: "La parola amore nella terra di Claire" di Niall Williams e "Jane Eyre" di Charlotte Brontë
"È raro che si viva senza trovarsi mai con il cuore spezzato", si legge nel prontuario letterario. I due libri consigliati vanno accompagnati nella lettura da musica triste. Nel primo, la cura offerta è il tempo, che può davvero guarire ogni male. Il secondo invece è dedicato a chi si rifiuta di rinunciare all'amore perduto e che per questo rischia di compromettere la propria integrità. "Meglio soffrire con dignità che umiliarsi per trovare la pace - scrivono. - Inoltre, qualcuno potrebbe notarvi e amarvi ancora di più per la vostra forza di carattere e capacità di sopportazione".

Cancro



Libri consigliati
: "La stanza degli ospiti" di Helen Garner, "La malattia" di Alberto Barrera Tyszka e "Sette minuti dopo la mezzanotte" di Patrick Ness
No, Ella Berthoud e Susan Elderkin non hanno scoperto nei libri una cura per il cancro, ma hanno elaborato una ricetta per confortare coloro che si occupano di chi combatte contro questa terribile malattia. "La stanza degli ospiti" è dedicato a chi si fa risucchiare completamente dal compito: "per ricordarci che[...] ridere aiuta". Ne "La malattia" si punta l'attenzione su una necessaria normalità, anche in una situazione come questa. Infine, in "Sette minuti dopo la mezzanotte" c'è una storia che serve a capire come comportarsi con i bambini.

Bugie



Libro consigliato
: "Espiazione" di Ian McEwan
Dire un sacco di bugie può essere una malattia. La tredicenne Briony, protagonista del romanzo di McEwan , è il vaccino letterario che tutti dovrebbero fare per neutralizzare una volta per tutte la tentazione di mentire.

Ansia



Libro consigliato
: "Ritratto di signora" di Henry James
Il rimedio proposto dalle autrici di "Curarsi con i libri" propone di alleviare dalle 10 alle 14 fonti di ansia con il capolavoro di Henry James, con una piccola avvertenza sul finale, che potrebbe rivelarsi controproducente. "In tal caso, raccomandiamo di tornare immediatamente al primo capitolo per un'altra bella tazza di tè".

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI