Come costruire un aquilone

Guida Guida

Che sia per noi o per i nostri bimbi, costruire e far volare un aquilone è sempre un'esperienza emozionante: vediamo insieme come realizzarne uno a prova di volo!

Fuori fa caldo ed è ora di cominciare ad organizzare giochi all’aperto. Le console, i videogiochi e la televisione teniamole per le giornate più grigie e affidiamoci alla tradizione! Un gioco senza tempo e che soprattutto possiamo costruirci da soli è l’aquilone: non più così diffuso ma sempre affascinante. Ci vuole molto poco per costruirne uno a prova di volo! vediamo insieme come si fa!

L'aquilone è un gioco che appartiene al passato ma conserva sempre quel fascino particolare che emoziona grandi e piccini!

Prima di tutto verifichiamo che la giornata sia ventosa: il vento è un elemento imprescindibile per far volare il nostro aquilone! Prendiamo, poi, le pagine centrali di una rivista, togliamole alzando le graffette centrali (attenzione a non strappare la carta durante questa delicata operazione!) ed apriamole su un tavolo.

aquilone-spinto-dal-vento-nel-cielo

Ora attacchiamo con del nastro adesivo il bordo superiore di una pagina con quello inferiore di un’altra così da avere un rettangolo. Prendiamo un righello e misuriamo 18 centimetri a partire da ogni angolo verso l’interno. Con una matita segniamo le distanze corrette e tagliamo con le forbici la parte esterna: in questo modo otterremo la forma del nostro aquilone.

Per rinforzare il tutto, usiamo il nastro adesivo: mettiamolo lungo i bordi ed orizzontalmente (circa al centro) più verticalmente, in corrispondenza dei tagli precedentemente effettuati.

Prendiamo ora altre due pagine del giornale ed arrotoliamole, fissandole con il nastro adesivo in corrispondenza  delle linee verticali rinforzate. Se l’aquilone è sufficientemente pesante, possimo usare i tubi lunghi della carta assorbente da casa.

Con dello spago (circa un metro e mezzo) creiamo la coda: fissiamo con lo scotch lo spago agli angoli destro e sinistro sia in basso che in alto, e al centro leghiamo una filo (meglio se più spesso) di  circa 15/20 metri. Se vogliamo, possiamo fare anche una coda colorata con pezzi di carta, stelle filanti e nastrini colorati.

L’aquilone è pronto, buon divertimento!

Photocredit: © emiliau - Fotolia.com

 

Mai con la pioggia!

È scontato da dire, ma: evitate le giornate di pioggia, soprattutto se c’è il temporale!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI