Come giocare a dodgeball

Guida Guida

Dodge, palla avvelenata o con qualunque nome vogliate chiamarlo, questo è uno dei giochi più famosi e diffusi al mondo! Ma quali sono esattamente le regole? Vediamole insieme.

Lo chiamiamo Dodgeball per dare un velo di ufficialità al tutto, ma dalle nostre parti si chiama palla avvelenata (ci sono anche delle varianti) ed è uno dei giochi cardine della nostra infanzia. Negli Stati Uniti è uno sport in grande espansione, con il NADA (National Amateur Dodgeball Association) e tantissimi adepti, ma anche in Italia va forte con la sua Lega Italiana Dodgeball: ben venga, ma è anche bello che rimanga, per noi, un ricordo - ed un piacere - di giornate passate nel parco o nella piazza a giocare con gli amici, seguendo regole spesso inventate. Ma invece, quali sono le vere regole di questo gioco? Vediamole insieme.

Di base, i giocatori in campo devono essere sei contro sei, con eventuali riserve pronte ad entrare a partita in corso. I palloni di gomma utilizzati devono essere tre per squadra (nella versione più semplice, spesso, si utilizza una sola palla).

Il campo può essere al chiuso o all’aperto e, sostanzialmente ha le dimensioni di un normale campo da pallavolo (9 metri per 18, anche se la Lega italiana consiglia di accorciarlo di 2 metri), con una divisione a metà formata da due linee che determinano il punto d’attacco a distanza di 2 o 3 metri. Questa viene chiamata dead zone e lì non è possibile venire colpiti.

I giocatori devono disporsi in fondo al campo, ognuno dalla sua parte con i sei palloni posizionati al centro: tre concorrenti devono correre per andare a recuperarli (al massimo 3 per squadra).

L’obiettivo del gioco è colpire i contendenti della squadra avversaria lanciando la palla e quindi eliminandoli, ma attenzione, se un giocatore della squadra prende al volo il tuo lancio, sei fuori.
L’azione è viva fino a che la palla non tocca il suolo, l'arbitro, un altro giocatore, o qualsiasi altro oggetto o superficie al di fuori del campo di gioco.

Importante: se si cattura la palla al volo e uno dei sei giocatori originali della tua squadra è stato eliminato, questi può tornare in gioco, seguendo l’ordine di eliminazione.

Altre regole importanti:
    
- puoi respingere la palla lanciata con la palla che tieni in mano, basta che non tocchi nessuna parte del tuo corpo;
- non si può colpire sopra le spalle;
- bisogna giocare sempre dentro il perimetro del campo;
- nelle regole ufficiali, i tempi sono di 5 minuti o fino all’eliminazione di tutti gli avversari: vince chi rimane con più giocatori in campo (se no si va ai supplementari).

Onestà e fantasia

Siate onesti: se venite colpiti e magari gli altri non se ne accorgono, uscite dal gioco, se no, che divertimento c’è? E poi, se giocate tra amici, inventate regole nuove a piacimento, sarà ancora più divertente!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI