Come fare una buona inquadratura fotografica

Guida Guida

In vacanza le foto abbondano, ecco come farle bene  

Se siete in partenza per le ferie, non potete non portare una fotocamera da riempire di ricordi.
Fare delle belle foto, però, non è semplice, allora in questa guida vediamo come fare una buona inquadratura fotografica, per non sprecare spazio nella memoria della macchina fotografica ed avere ottimi risultati.

Naturalmente questa guida è dedicata a principianti che non hanno particolari nozioni tecniche, in ogni caso, è molto importante aver letto bene il libretto di istruzioni della fotocamera, soprattutto per quanto riguarda i tempi di posa ed il diaframma.

L'inquadratura deve essere scelta in base alla resa, non dando troppa importanza alla tecnica soprattutto se amatori, anche se alcuni aspetti sono importanti.

La composizione dell'immagine è fondamentale, ovvero la capacità di disporre bene un soggetto nell'area della foto, cercate di bilanciare l'immagine ed avrete una resa migliore, studiando tutta l'estensione e non solo il centro o il particolare.

Ritraendo le figure dal basso (ma senza grandangolo), si ottiene un risultato più slanciato e d'effetto, provate.

Ricordate, poi, i vari tipi di inquadratura cinematografica e seguiteli:

dettaglio: solo una piccola parte
primissimo piano: con il volto che occupa tutta l'area fotografica
primo piano: con un margine intorno al viso
mezzo primo piano, o mezzobusto: lo dice il nome stesso, dall'alto fino a metà busto
piano medio: si scende rispetto al precedente almeno fino alla vita
piano americano: in questo caso si arriva fino a metà circa delle gambe
figura intera: facile, tutta la figura fa parte della foto

Ma soprattutto, divertitevi fotografando!
 

photo credit: Zach Dischner via photo pin cc

Fotografa tanto

Fai tante foto (poi al massimo cancellale), così imparerai!
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI