Come compilare la ricevuta per una prestazione di lavoro occasionale

Guida Guida

La prestazione lavorativa occasionale è un tipo di collaborazione molto diffusa, ecco come non sbagliare a compilare la ricevuta.  

Per quanto riguarda le prestatizioni di lavoro occasionale, non serve firmare un contratto, ma, per il pagamento, è necessaria una ricevuta compilata correttamente dalla persona che ha compiuto la collaborazione: si tratta della prestazione lavorativa molto diffusa, soprattutto nel settore terziario e che permette un guadagno di massimo 5000 Euro annui (in un limite di 30 giorni). Se vi capita di averne a che fare, ecco come compilare correttamente la ricevuta per una prestazione lavorativa occasionale.

Non avendo la tutela del contratto, la ricevuta è fondamentale e va compilata con attenzione (anche se in realtà è molto semplice).

Scrivi i tuoi dati come prima cosa, quindi Nome e Cognome, Indirizzo di residenza, codice fiscale, e quelli del committente subito dopo (anche qui nome, cognome, indirizzo e codice fiscale).

Una volta fatto, scrivi due righe esplicative riguardo alla collaborazione, dove indichi il compenso che ti spetta ed il tipo di lavoro svolto. Ricorda che il pagamento verrà fatto tramite ritenuta d'acconto, quindi il 20% della somma verrà trattenuto.

Infine segnala la modalità di pagamento, che può essere legata alle coordinate bancarie (codice iban e filiale), ad un numero di carta di credito prepagata, ad un account paypal, eccetera. Sii preciso nel segnare i numeri.

Data e firma per concludere ed il gioco è fatto, la "lettera" è pronta per essere inviata.

Fatti aiutare

Cerca di controllare bene e, se puoi, fai controllare anche da un amico che lavora nel campo.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI