Le strade europee in riva ai laghi

Guida Guida

Scopriamo i più bei laghi d’Europa e le strade che li costeggiano, per organizzare rilassanti viaggi tra splendidi panorami.  

Cominciamo dall’Italia e dal Lago Maggiore, famoso per la sua romantica atmosfera. Stretto e lungo, questo bacino lacustre è circondato da colline e montagne. Potete percorrere 179 km passando per Ascona, il giardino botanico delle isole di Brissago, Verbania, Centovalli (che è un paradiso dell’escursionismo). Non perdetevi le splendide isole Borromee, i castelli Borromeo e di Cannero, e Stresa ovviamente.

 

Un altro lago italiano molto vario a livello paesaggistico è quello di Garda: cominciate l’esplorazione dalla sponda sud, partite da Peschiera del Garda e proseguite verso ovest

Arriverete così a Sirmione, Desenzano del Garda e Salò, la città legata a Mussolini. Più a nord-est, a Gardone Riviera, il paesaggio diventa montano. Impiegherete quattro ore a fare il giro del bacino, ma lungo la strada vi fermerete sicuramente a visitare molte deliziose cittadine.

 
Spostiamoci in Albania: il suo lago più profondo è quello di Ocrida, con acque limpide e imponenti montagne sullo sfondo. Un anello lungo 90 km parte dalla città di Ocrida, sul lato macedone, e costeggia tutto il bacino, attraversando due volte il confine. Il tratto più bello è tra Peštani e il monastero di San Naum, vicino al confine con la Macedonia.
 
In Ungheria c’è invece lo specchio d’acqua dolce più grande d’Europa: il lago Balaton. La sponda nord è un susseguirsi di vigneti, antiche ville, borghi storici, terme, boschi e canneti. Partendo da Balatonvilágos si impiegano quattro ore per fare il giro del lago, passando per Siófok, sulla sponda sud.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI