La mafia uccide solo d'estate: il primo film da regista di Pif

Guida Guida

Pierfrancesco Diliberto arriva al cinema dopo le esperienze in tv con Le Iene e ll Testimone  

Dopo le esperienze di successo in tv con Le Iene e Il Testimone, dopo aver lavorato a Un tè con Mussolini di Zeffirelli e I Cento Passi di Giornada, Pierfrancesco Diliberto noto al grande pubblico come Pif arriva al cinema con il suo primo film da regista (e attore): La mafia uccide solo d'estate.

Distribuito da 01 Distribution, la pellicola uscirà il 28 novembre e oltre allo stesso Pif, sarà interpretata da Cristiana Capotondi, Claudio Gioé e Ninni Bruschetta.

La storia segue il percorso di vita di Arturo, un bambino e poi uomo di Palermo diviso tra l'amore per Flora e la volontà di diventare giornalista. A circondare il protagonista gli eventi più tragici della recente storia italiana, fino alle stragi mafiose del 1992.

Commedia e dramma si fondono, il tutto con il tipico stile dell'autore siciliano: il rapporto travagliato con Flora, gli anni da bambino con i genitori e le prime domande, fino all'età adulta, all'ossessione per la mafia e i suoi meccanismi in una Sicilia ferita.

Ecco il trailer del film e una clip in anteprima, esempio perfetto della sovrapposizione tra leggerezza e tragedia che caratterizzano La mafia uccide solo d'estate.

Foto © ecco - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI