Alla scoperta del lime: proprietà nutrizionali e terapeutiche

Guida Guida

Il lime è noto soprattutto come ingrediente di freschi cocktail, ma in realtà nasconde al suo interno interessanti proprietà nutrizionali. Scopri le sue possibili applicazioni terapeutiche!

Il lime, piccolo e verdognolo parente del limone, non è un frutto tipico dell'area mediterranea, ma è conosciuto in Europa da secoli.

Coltivato soprattutto nel Sudest asiatico, in America Latina, in Messico e nei Caraibi, il lime trova ormai ampio spazio anche nella cucina europea, dove viene utilizzato sia per aromatizzare i cibi che per preparare fresche bevande.

I nutrienti nascosti al suo interno lo rendono però utile anche al di fuori dei libri di ricette.

Le proprietà nutrizionali del lime conferiscono a questo agrume anche potenziali virtù terapeutiche

Composto per l'88% di acqua, il lime contiene infatti anche zuccheri, proteine e fibre, cui si aggiungono preziosi minerali e vitamine.

In particolare, con il lime è possibile assumere gli aminoacidi lisina, metionina e triptofano e, fra i minerali, calcio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, rame, selenio, manganese e, soprattutto, potassio.

Fra le vitamine spicca invece la vitamina C; non mancano però nemmeno la A, B1, B2, B3, B5, B6, E, K e J.

Tali proprietà nutrizionali rendono il lime una buona fonte di antiossidanti che, contrastando l'azione dei radicali liberi, aiutano a proteggere le cellule dai loro effetti dannosi, primo fra tutti l'accelerazione dei processi di invecchiamento, ma non solo.

Un'alimentazione ricca di antiossidanti protegge anche la salute dell'apparato cardiovascolare, difesa anche da un corretto apporto di potassio

Per quanto riguarda più nello specifico uno degli ingredienti principali del lime – la vitamina C – questo frutto e il suo succo possono aiutare anche a rinforzare le difese immunitarie, a promuovere la buona digestione e a bruciare i grassi.

Per questo fra le potenziali applicazioni terapeutiche di questo agrume sono incluse:

  • un aiuto contro le carenze di vitamina C che, se gravi, possono portare allo scorbuto
  • un'attività antinfiammatoria utile in caso di asma, artrite e mal di gola
  • la protezione della pelle dalle infezioni (se applicato direttamente sulla cute)
  • il trattamento della nausea
  • il trattamento della diarrea

Restano comunque tutti gli altri buoni motivi per utilizzarlo più spesso in cucina, obiettivo oggi reso più semplice anche dalla disponibilità sul mercato di succo di lime in bottiglia pronto all'uso, un prodotto prêt-à-porter si può conservare in frigorifero fino a 9 mesi dopo l'apertura.

Sembrano, insomma, non esistere più scuse per non provare in prima persona i benefici dell'aggiunta di un goccio di lime ai propri piatti.

Foto © karandaev - Fotolia.com

L'olio essenziale di lime

Anche l'olio essenziale di lime è dotato di preziose virtù. Particolarmente apprezzate sono le sue proprietà aromatiche.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI