Come perdere peso con la dieta Dukan: la fase di attacco

Guida Guida

Famosa in tutto il mondo, promette di dimagrire in tempi record, ecco cosa prevedono i primi giorni di Dieta Dukan. Scopri la fase di attacco della dieta Dukan.

Kate Middleton ha dichiarato di averla seguita prima del matrimonio con il principe William, Penelope Cruz dopo la sua gravidanza e così anche Jennifer Lopez e Gisele Bundchen. Parliamo della dieta Dukan. Il suo nome deriva dal medico francese che l'ha ideata, ma si tratta di un regime alimentare seguito da milioni di persone in tutto il mondo.

La dieta Dukan è una dieta in 4 fasi: attacco, crociera, consolidamento e stabilizzazione.

Dal punto di vista pratico si tratta di una dieta iperproteica la cui durata dipende da quanti chili si devono perdere e che nella sua prima fase esclude del tutto ogni forma di carboidrati (inclusi gli zuccheri presenti in frutta e verdura), imponendo il consumo di carne, pesce, uova e latticini magri.

I sostenitori di diete di questo tipo sostengono che i carboidrati favoriscono l'accumulo di grasso perché stimolano la produzione di insulina, l'ormone del pancreas che trasforma il glucosio in energia (se serve subito) o in grasso.
Eliminandoli il pancreas non produce insulina e il corpo, non avendo a disposizione gli zuccheri da cui ricavare energia, va ad attaccare il tessuto adiposo di deposito, cioè i chili di troppo. Il grasso, quindi, viene bruciato in fretta e si perde peso.

Perciò la fase di attacco è una fase d'urto a base di proteine pure che induce l’organismo a cambiare abitudini e che consiste da uno (meno di 5 kg da perdere) a 10 giorni di dieta esclusivamente proteica, a seconda delle proprie condizioni (chili da perdere) e del proprio metabolismo. In genere bastano dai 3 ai 4 giorni durante i quali si possono perdere da 1 a 4 chili scegliendo liberamente tra 72 cibi (carne, pesce, uova, latte e derivati).

In realtà l'eccesso di insulina non è indotto dai carboidrati, ma dall'elevato numero di calorie introdotte rispetto al basso numero di quelle bruciate e, quindi, è il risultato della mancanza di attività fisica.

Se, poi, è vero che diete di questo tipo danno un maggior senso di sazietà porprio perché forniscono molte proteine, è altrettanto vero che l'elevata quota di grassi che le caratterizza fa aumentare il colesterolo e che un eccesso di proteine nell'organismo affatica i reni e impoverisce le ossa. A ciò si aggiunge il fatto che anche la povertà in fibre, vitamine e minerali può essere dannosa.

Nelle prossime guide le altre fasi della dieta Dukan.

Leggete anche come perdere peso con la dieta crudista delle star e come zuccherare senza zucchero.

Non ci sono limiti di quantità e orari; gli alimenti possono essere combinati come si desidera

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI