I medicinali omeopatici per gli sportivi: scopriamo quali sono

Guida Guida

Medico, esperta in Omeopatia
Fulvia Spallino

Facendo attività sportiva si può incorrere in alcuni inconvenienti: ecco i medicinali omeopatici adatti ai più comuni disturbi, o incidenti, causati dall'attività fisica.

Complici le temperature miti e le giornate che si allungano, con l’arrivo della bella stagione torna la voglia di praticare attività sportiva all’aria aperta. Una tendenza che vale anche per i sedentari e che comporta importanti benefici: un esercizio fisico moderato, ma costante nel tempo, aiuta a proteggere cuore e arterie, rinforza le articolazioni, migliora significativamente l’umore e in termini generali è un toccasana per tutto l‘organismo.

Accanto a questi vantaggi, tuttavia, bisogna considerare la possibilità che sopraggiunganoincidenti di percorso”, soprattutto in caso di scarso allenamento durante la stagione invernale, tra cui affaticamento muscolare, crampi o distorsioni. In questi casi, i medicinali omeopatici possono rivelarsi preziosi alleati.
Per prepararsi adeguatamente all’attività sportiva, ai miei pazienti consiglio di assumere Arnica montana 7 CH, in quanto ha un’azione sui vasi sanguigni e linfatici e sui muscoli, oltre che sulla cute, sui capillari e sul sistema nervoso. E’ quindi utile quando ci si allena, perché agisce sulle parti più facilmente esposte ai traumi o ai sovraccarichi da sforzi muscolari. Ne vanno assunti 5 granuli prima e dopo l’attività sportiva, per cicli di circa 20 giorni.
In caso di indolenzimento muscolare a seguito di uno sforzo eccessivo è utile ricorrere a un medicinale omeopatico come Arnigel, gel a base di Arnica montana che consente un rapido sollievo. A chi soffre di affaticamento muscolare, che si manifesta dopo la pratica sportiva e che comporta sudorazione abbondante, consiglio China 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno.
Se lo sforzo eccessivo causa crampi, ai miei pazienti suggerisco di assumere Lacticum acidum 5 CH, 5 granuli, 3 volte al giorno. Se il fenomeno si ripete a ogni allenamento, è utile assumere 5 granuli di Agaricus muscarius 9 CH prima di cominciare l’attività fisica.

Le distorsioni, soprattutto quelle alla caviglia e al ginocchio, sono tra i traumi più diffusi tra gli sportivi

Ai pazienti che lamentano questa problematica suggerisco Rhus toxicodendron 9 CH, 5 granuli 2 volte al giorno. Se si soffre, invece, di tendiniti, spesso conseguenza di una serie di microtraumi provocati da movimenti ripetuti, consiglio Anacardium orientale 9 CH: 5 granuli 3 volte al dì per un periodo prolungato.
Infine, alcuni sport sollecitano particolarmente il circolo venoso, causando sofferenza vascolare. In questi casi è indicata Hamamelis virginiana 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno.

 

Credit foto: Africa Stufio - Fotolia.com

Sport senza traumi in 4 mosse
  • Se durante l’inverno ha prevalso la pigrizia, è buona norma iniziare a fare attività fisica in maniera graduale
  • L’attività fisica comporta una perdita di liquidi, quindi è necessario provvedere all’idratazione del nostro organismo
  • E’ utile indossare un abbigliamento il più possibile adeguato, con tessuti traspiranti e fibre naturali e scarpe adatte alla tipologia di attività sportiva scelta
  • Chi pratica uno sport all’aria aperta dovrebbe ricordarsi di applicare una crema con filtro di protezione solare sul viso e sulle parti del corpo esposte 
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI