Come combattere l'obesità con i farmaci: la liraglutide

Guida Guida

L’obesità mette in serio pericolo la salute. Esistono alcune tipologie di farmaci in grado di combatterla: scopriamo quali.

L’obesità è un problema in continua crescita anche in Italia. A svelarlo sono i dati del “burden of disease dell’obesità in Italia”, documento realizzato dall’Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) secondo cui ogni anno le nuove diagnosi di obesità sono oltre 100 mila.

A risentirne è anche la salute della popolazione italiana.

L’obesità non è solo una condizione estetica, ma una vera e propria malattia

I rischi associati a questo problema variano dal diabete alle malattie cardiovascolari, senza escludere anche alcune forme di tumore.

Per di più, come ha spiegato il presidente di ADI- Associazione Italiana di Dietetica e nutrizione clinica - Antonio Caretto - in occasione della presentazione del documento di IBDO Foundation, l’obesitàriduce il benessere psicologico, determina un impatto negativo sulla funzionalità fisica, con diminuzione della capacità di compiere anche le più semplici attività quotidiane, e sulla funzionalità sociale, con depressione, distress, cattiva qualità di vita”.

Fra le varie soluzioni a disposizione per chi deve combattere contro questo problema sono inclusi anche dei farmaci. L’ultimo a fare la comparsa sul mercato - dopo ben 10 anni di assenza di nuove molecole - è la liraglutide.

La liraglutide combatte l’obesità regolando l’appetito

Dal punto di vista chimico si tratta di un analogo del GLP-1 (Glucagon-like peptide-1), ormone secreto dall’intestino che esercita a livello del sistema nervoso centrale un’azione associata alla riduzione del consumo di cibo.

Studi scientifici hanno dimostrato che la liraglutide è in grado di regolare l’appetito interagendo con un interruttore specifico nel cervello.

Il farmaco “è efficace e sicuro”, ha spiegato Paolo Sbraccia, presidente della SIO-Società Italiana dell’Obesità in occasione della presentazione del documento di IBDO Foundation, “dotato di un meccanismo d’azione specifico per la riduzione di peso”.

La liraglutide è già disponibile nelle farmacie italiane, dove può essere acquistata solo dietro presentazione di una ricetta medica.

Ecco come deve essere utilizzata la liraglutide

  • La liraglutide può essere assunta da pazienti adulti obesi, cioè con indice di massa corporea uguale o superiore a 30.
  • L’assunzione è indicata anche se l’indice di massa corporea è uguale o superiore a 27 solo in presenza di comorbidità associate al peso come prediabete, diabete di tipo 2, ipertensione, dislipidemie o apnee ostruttive del sonno
  • L’uso di liraglutide è indicato solo in aggiunta a un’alimentazione povera di calorie e all'aumento dell’attività fisica
  • La somministrazione avviene per via sottocutanea (sono disponibili penne preriempite pronte all’uso).
  • La posologia è di un’iniezione al giorno, indipendentemente dai pasti.

I benefici derivanti dal trattamento includono:

  • aumento della sensazione di pienezza e di sazietà
  • riduzione della sensazione di fame e del desiderio di mangiare
  • riduzione del consumo di cibo
  • perdita di massa grassa
  • miglioramento dei parametri glicemici sia in caso di glicemia nella norma che in quelli di prediabete e diabete di tipo 2
  • miglioramento della pressione massima
  • miglioramento della circonferenza alla vita
  • riduzione della gravità di eventuali apnee ostruttive del sonno

Foto: © Kurhan - Fotolia.com 

Come interpretare l’indice di massa corporea

L’indice di massa corporea è il parametro più utilizzato per valutare sovrappeso e obesità, ma non tiene conto di tutti i fattori che possono entrare in gioco. Chiedi consiglio al tuo medico per interpretarlo nel modo giusto! 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI