Come curare la gelosia ossessiva con una pillola

Guida Guida

Cosa scatena forme di gelosia ossessiva e delirante? Si può intervenire con dei farmaci? Ecco come curare la gelosia patologica

Strano ma vero. La gelosia può essere curata con un farmaco. Di recente, un gruppo di studiosi italiani ha individuato l’area del cervello in cui si verificano le alterazioni neurologiche che portano alle forme di gelosia estreme come la “sindrome di Otello”. In questo modo è possibile intervenire con il farmaco giusto.


La sindrome di Otello è una forma di gelosia delirante, immotivata ed eccessiva a cui sono associati comportamenti aggressivi come lo stalking.

In queste forme di gelosia la causa sembra essere un eccesso di dopamina, un neurotrasmettitore che agisce esasperando alcuni comportamenti. La persona percepisce la perdita dell’amato come catastrofica e potrebbe avere reazioni estreme.

  • Al momento esiste una pillola per la gelosia anche se le indagini degli studiosi porteranno a maggiori certezze e ad una cura, quindi, più mirata
  • Per la gelosia di tipo ossessivo e delirante si usano gli antipsicotici (o neurolettici o tranquillanti maggiori). Questi bloccano i recettori della dopamina, legata all’attività di eccitazione e alla gelosia “patologica”
  • Sono farmaci che vanno presi sotto controllo psichiatrico. Alcuni svolgono un’attività risocializzante, favorendo la reintroduzione della persona in una quotidianità più normale
  • L’azione dei neurolettici è immediata. Si prendono per bocca, due o tre volte al giorno
  • L’iniezione è scelta quando si desidera un effetto rapido per calmare le manifestazioni di gelosia ossessiva e di gelosia delirante

Photo credit: © Dan Race - Fotolia.com

Lo stalking è purtroppo un fenomeno diffuso. Leggete come affrontarlo in questa guida

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI