Come preparasi al jet lag

Guida Guida

Insonnia, irritabilità, cattivo umore, stipsi, sono i disturbi da jet lag più comuni. Ecco alcuni semplici consigli per preparasi al cambiamento di fuso orario.

Il jet lag si verifica quando la differenza di fuso orario tra il luogo di arrivo e quello di destinazione supera le cinque ore e le funzioni fisiologiche come sonno, temperatura, secrezioni ormonali ma anche lo stato di vigilanza risultano alterati.

Ecco alcuni consigli per preparasi al jet lag

Insonnia, affaticamento, disturbi digestivi, cefalee, cattivo umore, stipsi, sono i disturbi tipici da jet lag che però, variano a seconda del soggetto e delle personali capacità di recuperare. 

  • In volo è meglio consumare i pasti all’ora locale della destinazione
  • Meglio evitare eccitanti come caffè, alcol e tabacco
  • Se si viaggia verso est è preferibile coricarsi un’ora dopo mentre se si viaggia verso ovest meglio un’ora prima. Leggete anche come dormire in aereo
  • Arrivati sul posto, meglio esporsi ai raggi solari per accelerare la sincronizzazione se si arriva nelle ore diurne
  • E’ bene rispettare gli orari locali per i pasti
  • Non esistono farmaci specifici per il jet lag ma è stato dimostrato come la melatonina (ormone secreto dalla ghiandola pineale) agisca sul funzionamento dei ritmi biologici come il ciclo sonno-veglia.

 

In media è sufficiente un giorno per ricalibrare il proprio orologio biologico per ogni ora di variazione di fuso orario. Il ritmo sonno-veglia si ristabilisce in poco tempo mentre gli altri ritmi richiedono dai sei ai 18 giorni.

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI