Come curare il mal di testa con la medicina naturale

Guida Guida

Erbe, piante e riflessologia possono venire incontro a chi soffre di mal di testa senza controindicazioni e senza effetti collaterali.

Per curare il mal di testa si può ricorrere a soluzioni diverse dai farmaci o dalle cure mediche. La soluzione arriva sia dalle piante che da metodi come la riflessologia, naturali e senza effetti collaterali.

Ovviamente prima di ricorrere alla soluzione è bene consultare il proprio medico o il proprio omeopata.

Quali i benefici delle riflessologia per il mal di testa?

La riflessologia non prevede l’assunzione di farmaci e non ha controindicazioni; è una tecnica efficace nella cura delle cefalee e dell’emicrania.

La riflessologia riduce lo stress, favorisce il rilassamento e migliora la circolazione. Inoltre, stimola l’eliminazione delle tossine.

Inizialmente il riflessologo focalizzerà il problema per individuare il modo di procedere più adatto. Il riflessologo insegnerà al paziente anche come poter intervenire autonomamente in caso di comparsa del dolore.

I punti su cui digitare pressione tramite la riflessologia e che funzionano maggiormente si trovano:

  • nello spazio interdigitale tra l’alluce e il secondo dito del piede
  • sopra l’arcata sopraccigliare

Dopo aver fatto pressione con il pollice sul punto da trattare, effettuare un massaggio circolare

Anche le erbe possono aiutare ad alleviare il mal di testa.

  • Il partenio, in caso di emicrania, riduce il numero e l’intensità degli attacchi.
  • In caso di cefalea tensiva (legata alla tensione dei muscoli) si consiglia l’escolzia che è antispasmodica e rilassante mentre la lavanda è sedativa.
  • In caso di cefalea vasomotoria (di origine vascolare) si consiglia la cimicifuga, usata anche nei soggetti con mestruazioni dolorose e la nigella che svolge un’azione analgesica  e anti-vasodilatatoria.
  • Per la cefalea da stress (lavoro, studio eccessivo) si consigliano l’angelica, l’escolzia e la passiflora (contro l’inquietudine).
  • Per la cefalea epatobiliare (colpisce chi mangia troppo, chi è in sovrappeso) si consigliano boldo, carciofo e tarassaco con azione epatoprottrice, coleretica e colagoga.


Leggete anche la guida come riconoscere il tipo di mal di testa

Foto © Alliance - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI