Come curare la depressione stagionale (SAD) con la medicina naturale

Guida Guida

La depressione stagionale è una forma depressiva lieve che si presenta ogni anno con l'arrivo dell'autunno. Ecco come riconoscerla e curarla con rimedi naturali.

Si chiama SAD (Seasonal Affective Disorder) la depressione stagionale di cui soffrono molte persone con l’arrivo dell’autunno.

La diminuzione di ore di luce può causare tristezza, disagio, malinconia. Si può curare senza farmaci.

Ecco come. 

  • Prima di tutto è necessario fare una distinzione tra la SAD e la depressione “vera”. La prima è transitoria, alla  base c’è un disturbo biochimico che altera la produzione di sostanze come la melatonina e la serotonina in rapporto alle ore di luce
  • La seconda, invece, ha cause genetiche e neurobiologiche e i suoi effetti compromettono la psiche dei soggetti colpiti.

Come riconoscere la depressione stagionale? Ecco i sintomi:

  • tristezza
  • irritabilità
  • apatia
  • calo del tono dell’umore
  • disturbi del sonno
  • disturbi dell’alimentazione (aumento desiderio del cibo)
  • disinteresse per i legami affettivi e per le attività quotidiane

Come curarla?

Non occorrono i farmaci; se l’umore va giù occorre:

Tra le erbe e i fiori che possono aiutare ci sono:

  • l’iperico, meglio conosciuto come “erba di san giovanni” (svolge azione antidepressiva grazie all’ipericina e le iperforine). Per i dosaggi rivolgersi ad un fitoterapeuta o un medico perché potrebbe interferire con alcuni farmaci e va assunto con cautela da chi ha problemi di fegato
  • Fiori di Bach: possono essere un buon rimedio soprattutto se assunti all’inizio del disturbo

Se il problema persiste il consiglio è di rivolgersi ad un medico specializzato.

Anche l’omeopatia può essere d’aiuto. Questa non cura la malattia ma la persona che la manifesta. E’ bene rivolgersi ad un omeopata che indicherà il rimedio adatto al caso e alla persona.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI