Giornata Nazionale per la Salute della Donna: le iniziative

Guida Guida

Il 22 aprile è la Giornata Nazionale per la Salute della Donna. Scopri di cosa si tratta e quali sono le iniziative in programma!

Il 22 aprile 2016 si celebra la prima Giornata Nazionale per la Salute della Donna. Istituita dal Consiglio dei Ministri tramite un provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 10 agosto 2015, la giornata coincide con l'anniversario della nascita di una donna simbolo nel nostro Paese, il premio Nobel Rita Levi Montalcini e dà il via a un'intera settimana di iniziative dedicate alla salute femminile.

Dal 22 al 28 aprile si svolgerà l'(H)Open Week, iniziativa dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) che sensibilizzerà sulle patologie che colpiscono soprattutto le donne, concentrandosi sulla loro prevenzione e sulla loro cura

A proporre l'istituzione della giornata sono stati Fondazione Atena Onlus e Comitato Atena Donna, organizzazioni impegnate, rispettivamente, nella divulgazione delle ricerche in ambito neuroscienze e di temi riguardanti la protezione della salute della donna in tutte le sue età.

L'evento punterà l'attenzione sulle differenze neurobiologiche che, nel corso dell'evoluzione, sono comparse per rispondere ai diversi ruoli assunti da uomo e donna.

Studiare tali differenze, spiegano gli esperti, aiuta ad aumentare l'appropriatezza e l'efficacia dei trattamenti contro alcune patologie.

Per questo in occasione della prima edizione della Giornata Nazionale per la Salute della Donna, il Ministero della Salute ha organizzato un evento, fissato per il 21 aprile, in cui testimonial famosi terranno monologhi tematici su problemi legati alle diverse età della donna.

Durante lo stesso evento esperti e luminari affronteranno le problematiche femminili da un'ottica più prettamente scientifica.

Per il 22 aprile è invece in programma un convegno cui parteciperanno non solo esperti ma anche associazioni, società scientifiche e volontari sanitari.

Inoltre nella Giornata Nazionale per la Salute della Donna il Ministero della Salute attiverà uno “Sportello Donna” cui sarà possibile rivolgersi per porre le proprie domande a diversi specialisti, dai ginecologi ai cadiologi, passando per pediatri, endocrinologi ed esperti di medicina riproduttiva.

Durante l'(H)Open Week tutte le donne potranno inoltre sottoporsi a visite, consulti ed esami gratuiti.

Nei 178 ospedali aderenti all'iniziativa saranno organizzati più di 300 eventi informativi e numerose altre attività.

Per avere maggiori informazioni è possibile collegarsi alla pagina www.bollinirosa.it o inviare un'email all'indirizzo eventi@bollinirosa.it.

Foto © drubig-photo – Fotolia.com 

Le aree specialistiche coinvolte nell’(H)Open Week

Durante l'(H)Open Week sarà possibile ricevere consulti in ambito di diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie cardiovascolari, malattie metaboliche dell’osso, neurologia, oncologia, reumatologia, senologia e sostegno alle donne vittime di violenza. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI