Dire addio a depressione, ansia e dolore: i benefici della meditazione

Guida Guida

La meditazione aiuta a mantenersi in salute, ma non è la soluzione a tutti i mali. Scopri i suoi effetti su ansia, depressione e dolore!

Per molte persone la meditazione è lo strumento utilizzato quotidianamente per ridurre lo stress e contrastare i problemi di salute ad esso associati. Ma si tratta di una pratica davvero efficace?

Secondo gli esperti della Johns Hopkins University di Baltimora solo i problemi di ansia, i sintomi della depressione e il dolore possono essere affrontati efficacemente con la meditazione, mentre per altre problematiche l'approccio meditativo ha lo stesso effetto di un placebo

Per giungere a questa conclusione Madhav Goyal e i suoi colleghi hanno analizzato i risultati di 47 diversi studi sull'argomento.

Fra le diverse problematiche prese in considerazione sono inclusi i disturbi del sonno, i problemi di peso, l'abuso di stupefacenti e i disturbi dell'alimentazione.

Tuttavia, come ha spiegato Goyal, le prove più significative dell'efficacia della pratica meditativa riguardano solo l'ansia, la depressione e il dolore e, in ogni caso, si tratta di benefici di entità moderata.

Abbiamo rilevato un miglioramento di circa il 5-10% nei sintomi dell'ansia rispetto ai gruppi placebo”, ha precisato il ricercatore. “Per la depressione, abbiamo rilevato approssimativamente un miglioramento del 10-20% nei sintomi depressivi in confronto con i gruppi placebo. Questo effetto è simile a quello degli antidepressivi su popolazioni simili”.

Per quanto riguarda, invece, le problematiche dolorose Goyal ha precisato che “non c'erano altrettanti studi incentrati sul dolore cronico, perciò non sappiamo per quale genere di dolore può essere utile questo tipo di meditazione”.

Lo stesso studio ha anche svelato che un tipo di meditazione non vale l'altro

Il tipo che è apparso più promettente – la mindful meditation – enfatizza l'accettazione dei sentimenti e dei pensieri senza giudizio e il rilassamento di corpo e mente”, ha spiegato Goyal. “In genere viene praticato per 30-40 minuti al giorno”.

Ciò non significa che tutti gli altri tipi di meditazione siano inutili. Anche se questo studio non ha rilevato benefici nel caso di pratiche comuni come la meditazione trascendentale, non è da escludere che studi più approfonditi possano svelare l'esistenza di effetti significativi associabili a pratiche diverse dalla mindful meditation.

Dal punto di vista delle tradizioni orientali”, ha commentato Goyal, “i programmi di meditazione che abbiamo testato erano relativamente brevi, duravano circa 8 settimane, e comprendevano dosi relativamente basse di allenamento alla meditazione. Perciò non sappiamo se una maggiore pratica meditativa possa avere benefici più ampi”.


Foto: © Subbotina Anna - Fotolia.com
Fonte: WebMD

La mindful meditation aiuta anche a smettere di fumare. A dimostrarlo è una ricerca pubblicata su Pnas, secondo i cui autori il segreto sarebbe nascosto nella riduzione nello stress e nell'azione esercitata a livello delle aree cerebrali responsabili dell'autocontrollo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI