Come allenarsi con lo squash

Guida Guida

Lo squash non è per tutti: richiede un impegno fisico costante. Ma di certo vi regalerà un fisico tonico e scattante!

Fare squash è un'attività fisica impegnativa. In media un allenamento di squash dura dai 40 ai 60 minuti, nei quali si corre sul campo zigzagando con la racchetta in mano e una pallina che rimbalza contro una parete.

L'intensità dell'allenamento è massima: si arrivano a consumare fino a 800 calorie in un'ora di allenamento.

Allenarsi con lo squash comporta un'attività fisica di tipo aerobico di alto livello: si lavora all'80% della propria frequenza cardiaca massima, mentre correte da un angolo all'altro e poi vi preparate al prossimo tiro.
 

Allenarsi con lo squash richiede un fisico allenato e scattante: non si può improvvisare, perchè si gioca a lungo, in continuo movimento e si impegnano in modo costante i muscoli di tutto il corpo.


Allenandosi a squash non si corrono lunghe distanze ma di sicuro si corre in velocità e in modo costante: lo squash utilizza perciò esclusivamente un metabolismo di tipo aerobico.

Cosa serve per giocare a squash?

  • velocità: per prendere la palla e tornare in posizione a ogni tiro
  • resistenza anaerobica: è importante avere una buona resistenza muscolare, particolarmente nelle gambe, per resistere durante le partite, lunghe e intense
  • forza muscolare: è essenziale sia nella parte superiore che in quella inferiore del corpo. Le braccia, la schiena e i pettorali ben allenati vi aiuteranno nello sferrare colpi veloci e potenti; le gambe vi sosterranno contribuendo a tenere il ritmo dell'attiività aerobica; gli addominali vi aiuteranno a mantenere una posizione corretta nell'allenamento
  • agilità: la flessibilità muscolare è fondamentale non solo per giocare bene ma anche per prevenire infortuni.


Se volete diventare bravi a squash, allenate la forza muscolare e la resistenza fisica: la corsa è perfetta per sviluppare la resistenza aerobica; il nuoto o la bicicletta vi aiuteranno ad allenare il cuore e i polmoni; la corsa veloce vi aiuterà a spingere la resistenza aerobica e a rinforzare le gambe. Sollevare pesi e allenarsi con il circuit training vi aiuteranno a sviluppare la forza. Stretching e sessioni di allenamento alla flessibilità come yoga e pilates sono altrettanto fondamentali.
 

FOTO STEVE CUBBINS

Allenamento pre-gara

Per prepararsi a una gara importante molti atleti si allenano simulando sul campo una partita, senza palla: ci si muove avanti e indietro sul campo inseguendo una pallina immaginaria, partendo sempre dal centro del campo, la posizione principale.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI