Come allenarsi con il nuoto: gli stili

Guida Guida

Sport completo per eccellenza, il nuoto può essere praticato in differenti stili che coinvolgono diverse parti della muscolatura.  

Rana, dorso, stile libero: qual è il vostro stile a nuoto? Quale vi si addice di più o quale riuscite meglio a sostenere a lungo termine?

Nuotare sollecita tutti muscoli del corpo e il sistema respiratorio e cardiocircolatorio in modo ottimale:

  • favorisce l'aumento della massa magra e la diminuzione di quella grassa,
  • permette lo sviluppo e il rinforzo delle ossa in modo ottimale,
  • migliora il coordinamento e la capacità respiratoria,
  • può servire a correggere deviazioni della colonna vertebrale.

 

Nuotare è un esercizio pienamente aerobico: lo sforzo prolungato richiede un costante apporto di ossigeno ai muscoli. Solo negli sprint brevi i muscoli lavorano in maniera anaerobica.

 

È difficile calcolare il dispendio calorico del nuoto, che varia in base al tipo di stile adottato e all'efficienza di chi nuota. In media, nuotare comporta un dispendio calorico di 200 calorie all'ora.


Tra i diversi stili potrete scegliere tra
 

  • delfino: il più spettacolare tra gli stili ufficiali del nuoto, è anche il più faticoso. Nuotare a delfino richiede molto sforzo, concentrazione e coordinamento perfetti. Le gambe vengono mantenute unite e ondeggiano nell'acqua mentre le braccia vengono spinte in avanti in contemporanea.
  • dorso: si esegue a pancia in su, muovendo le gambe come nello stile libero, a sforbiciate, e le braccia alternate dal fianco verso la testa.
  • rana: altro stile ufficiale, è faticoso e complesso da eseguire correttamente. È decisamente lo stile più lento.
  • crawl: o stile libero, si basa sull'alternanza delle braccia mosse con movimento rotatorio, mentre le gambe si muovono ritmicamente sforbiciando. È lo stile che garantisce la massima velocità.

 

Qualunque sia il vostro stile, nuotare vi manterrà in forma e ruscirete a scaricare le tensioni: leggete il nostro post COME STARE BENE CON IL NUOTO!



FOTO FLICKR Singapore 2010 youth Olympic Games

Lo sapevate?

Nelle gare a staffetta, ogni atleta esegue uno stile - prima dorso, poi rana, delfino e stile libero. Nelle gare di misto i nuotatori eseguono tutti gli stili in sequenza - prima delfino, poi dorso, rana e stile libero.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI