Come calcolare la frequenza cardiaca ottimale

Il cardiofrequenzimetro è uno strumento utilissimo per monitorare i battiti del cuore durante l'attività fisica.  

Misurare il battito del cuore mentre facciamo sport è importante per capire quanta fatica stiamo sopportando e quali effetti otterremo con il nostro sforzo.

Il cardiofrequenzimetro serve a monitorare la frequenza cardiaca: si compone di un orologio da polso e una fascia senza fili da indossare intorno al torace, sulla pelle.
 

  • La frequenza cardiaca è un valore che dipende alla forma fisica di ciascuno.
  • La frequenza cardiaca a riposo va misurata la mattina presto, prima che inizino tutte le attività della giornata.
  • La frequenza cardiaca massima è la massima frequenza di contrazione del cuore che si può raggiungere con il massimo dell'attività fisica.


Per impostare il cardiofrequenzimetro bisogna conoscere la propria soglia anaerobica, ovvero la massima intensità che si può mantenere per una decina di minuti. Quando facciamo sport, il nostro organismo produce acido lattico, che viene smaltito dall'organismo: a un certo punto però c'è più acido lattico di quanto ne venga smaltito, ed è qui che si supera la soglia anaerobica.

Superando la soglia anaerobica si ha un calo delle prestazioni fisiche durante l'allenamento: il cardiofrequenzimetro va impostato in modo che la frequenza massima corrisponda alla propria soglia anaerobica, e la frequenza minima sia invece il 70-75% della soglia, che corrisponderebbe al valore minimo di allenamento.

 

Il cardiofrequenzimetro correttamente impostato saprà indicare la fascia in cui allenarsi in modo ottimale.

 

Per impostare la frequenza ideale di allenamento aerobico, ad esempio, dovete fare questo calcolo:
75% di 220 - età
60% di 220 - età

Il range ideale di lavoro aerobico rientra in questi due valori: il lavoro aerobico è quello che permette di bruciare i grassi per dimagrire. Più vi allenerete, più sarete in grado di aumentare l'intensità dell'allenamento senza aumentare la frequenza cardiaca: sarà la prova di un allenamento corretto e performante.

Usate il cardiofrequenzimetro in particolare quando correte, andate in bicicletta o sul tapis roulant. Man mano che sarete più allenati riuscirete a trovare il vostro ritmo ideale di allenamento.

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram