Come affrontare il post-allenamento

Guida Guida

Sintomi cui prestare attenzione dopo l'allenamento  

Non c'è niente come un allenamento intenso per sentirsi, alla fine, di buonumore, energiche..per sentirsi bene con se stesse.

A volte però alcuni sintomi fisici possono guastare un po' il senso di euforia post-allenamento: magari è solo qualche doloretto da sforzo eccessivo, a volte invece sono sintomi più importanti.
Alcuni - come il classico dolore al petto o al braccio destro, o alla schiena - possono essere pericolosi se persistono per oltre 20 minuti dopo l'allenamento: in questi casi, meglio rivolgersi al medico.

Scopriamo allora insieme quali sono i sintomi più frequenti del post allenamento sul fisico, quando sono normali e quando meritano invece un approfondimento medico.

Mal di testa o nausea lieve: in caso di esercitazioni intense, come il Crossfit, si può avvertire un leggero senso di nausea. Può essere semplicemente un sintomo di disidratazione, che può causare anche mal di testa.

  • Se non scompare entro qualche ora dopo l'allenamento, può darsi che il vostro organismo stia combattendo contro l'influenza: l'esercizio fisico ha portato in superficie i sintomi più evidenti.


Rossore in viso: è abbastanza normale il rossore dopo l'allenamento, specie se intenso. Il rossore è causato dall'aumento del flusso sanguigno verso il viso, mentre il corpo cerca di raffreddarsi, specie se fate esercizio indoor e fa molto caldo. Quando vi raffreddate, e il corpo perde la necessità di inviare il sangue in eccesso verso il viso, il rossore sparirà da solo.

  • Non ci sono problemi se il rossore compare solo durante l'esercizio. Ma se succede anche quando non vi state esercitando, allora può essere utile consultare un dermatologo (potrebbe essere rosacea, o la conseguenza di una scottatura solare).


Senso di leggerezza alla testa: durante l'esercizio il sangue viene convogliato ai muscoli. Può succedere che un workout intenso porti via troppo sangue anche dal cervello, causando un senso di vertigine, di leggerezza alla testa. Se vi succede, fermatevi e piegatevi con il corpo verso il basso, proprio come fanno gli atleti professionisti - per avvicinare il cervello al cuore e migliorare il flusso del sangue.

  • Se la sensazione di leggerezza non scompare entro un'ora dalla fine dell'esercizio, allora consultate un medico.


Crampi: accadono in particolare quando i muscoli vengono sovraccaricati. Se vi capitano durante l'allenamento, fermatevi e cercate di farli scomparire con un breve massaggio. Se ricompaiono, allora cercate di rilassare il muscolo coinvolto. Evitate il ghiaccio, che invece può causare eccessiva tensione al muscolo.

  • Se il crampo non scompare dopo qualche ora, sentite un terapista.


Mal di stomaco e di pancia: per prima cosa, cercate di identificare il dolore. Può essere uterino, intestinale, al fianco. In particolare il dolore al fianco può capitare soprattutto se state camminando o correndo: rallentate e massaggiate la parte dolorante.

  • Se il dolore aumenta dopo l'allenamento, e non vi sembra causato da crampi da ciclo mestruale o dolori da stitichezza intestinale, allora potrebbe essere necessario vedere un dottore (potrebbe essere l'inizio di un attacco di appendicite).


Foto Photoxpress©Maciej Mamro

Cercate di non andare troppo oltre i vostri limiti: spesso ciò non causa affatto benefici all'organismo ma crea solo problemi. Meglio potenziare il vostro allenamento in modo costante ma graduale.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI