Come sfruttare la pausa pranzo per fare fitness (2a parte)

Guida Guida

Se avete giornate fitte di impegni e svegliarvi presto non è il vostro forte, la pausa pranzo è pefetta per allenarsi e curare la forma fisica: scoprite come usarla al meglio!  

C'è chi ama svegliarsi presto e andare a correre o in bicicletta prima di andare al lavoro, e chi ama invece allenarsi di sera, prima di cena. Ma se non siete tra queste persone e non amate svegliarvi presto e al rientro dal lavoro siete stanche e magari piene di impegni famigliari, allora fare fitness in pausa pranzo potrebbe essere la soluzione giusta.

Per mantenersi in forma possono bastare solo 30 minuti di esercizi al giorno: la pausa pranzo può essere il momento perfetto per dare una scossa al metabolismo e affrontare con grinta il resto della giornata

Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per affrontare al meglio la vostra ora di fitness in pausa pranzo:

  • Mangiate dopo la lezione e non prima, preferendo alimenti leggeri e proteici.
     
  • Cercatevi una compagna con la quale andare in palestra, sarà più facile mantenere i buoni propositi.
     
  • Tentate di andare a fare fitness in gruppo: molte palestre offrono lezioni veloci, ad esempio lezioni di indoor cycling da 30 minuti o di power-yoga. Potrete quindi usare la pausa pranzo per fare fitness e tornare in ufficio in tempo e con sufficienti energie per continuare a lavorare.
  • Spesso la cosa migliore è staccare completamente la spina dal lavoro ma a volte, anzichè saltare la lezione per via di una riunione importante successiva, può servire portarsi dietro il lavoro. Magari un documento da leggere o il discorso da preparare per il meeting del pomeriggio: potete usarlo per distrarvi sulla cyclette. Oppure, uscite a camminare con un collega e fate le prove del discorso: meglio mezz'ora di camminata che niente.
  • Se fate fitness in ora di pranzo, preparatevi un sano spuntino che potrete mangiare alla scrivania, al vostro rientro. Optate per una bevanda proteica, se preferite, e comunque privilegiate proteine, fibre e cereali integrali.
  • Prima di fare fitness, non c'è bisogno di stretching: spendete invece 5 minuti per fare del riscaldamento con affondi e squat, per riscaldare i muscoli. Lo stretching è invece fondamentale alla fine: fatelo sempre, anche, se dovete, al rientro alla vostra scrivania.
  • Preferite macchinari "dinamici": evitate cioè di usare molte macchine dove dovete stare sedute, che fanno lavorare solo alcuni gruppi muscolari. Invece, esercizi a corpo libero come squat, affondi e flessioni vi permettono di esercitare più gruppi muscolari insieme. Primo tra tutti, potrete allenare il core, i muscoli della parte centrale del corpo, che vi permette di acquisire stabilità rinforzando schiena, addominali, fianchi.

Potete alternare sedute in palestra con camminate all'aria aperta, quando il tempo e il luogo lo consentono.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI