Come fare yoga in primavera (seconda parte)

Guida Guida

Prepararsi alla primavera con lo yoga

Il corpo ha bisogno di essere preparato all'arrivo della primavera, e lo yoga è la disciplina più adatta per entrare in sintonia con la bella stagione.

Il corpo va abituato con dolcezza all'arrivo delle temperature più alte, delle giornate più lunghe, della maggiore luce notturna.

I ritmi biologici e fisici cambiano e questo può provocare qualche distrazione in più, senso di stanchezza e di pesantezza, svogliatezza. Purificare il corpo e la mente può essere la soluzione per migliorare il delicato passaggio dall'inverno alla primavera.

Lo yoga è una disciplina che lavora in armonia con la natura, che tiene nella massima considerazione. L'alternanza delle stagioni viene vissuta intensamente e con consapevolezza.

Con lo yoga si entra in sintonia con la natura e con la stagione climatica, per accogliere i cambiamenti che essa comporta.

  • Per essere pronte ad accogliere la primavera, iniziate a purificare il corpo con trattamenti disintossicanti che rimuovano le tossine interne ed evitando situazioni stressanti e attività fisiche troppo intense.
  • Bevete molto, evitate cibi pesanti e acidi, vestitevi in modo più leggero e traspirante, se la temperatura lo consente.
  • Fate un bagno caldo di 10 minuti, a giorni alterni, per favorire il ricambio cellulare.


Alcune posizioni yoga possono aiutarvi ad affrontare con energia la primavera.

  • La posizione principale è sicuramente quella del saluto al sole: risveglia la mente e il corpo, riscalda, riattiva il sistema nervoso.
     
  • La posizione della salute o Vajra asana: mettetevi in ginocchio con le gambe e i piedi uniti. Inspirando, sollevate le braccia dritte davanti a voi, all'altezza delle spalle. Il dorso delle mani è rivolto al cielo. Espirando, portate il peso del corpo all'indietro, contraendo i glutei e tenendo la schiena dritta e tesa. Tenete lo sguardo dritto davanti a voi e respirate in modo regolare: inspirate allargando la cassa toracica e l'addome, espirate spingendo fuori l'aria dalla pancia, a fondo. Si tratta di una posizione armonica e potente: tonifica l'addome, la schiena e le cosce; rilassa la mente; calma l'emotività.
     
  • La posizione del leone o Simhasana: sedetevi sui talloni, con le ginocchia leggermente divaricate e le braccia distese. Inclinatevi leggermente in avanti tenendo gli occhi chiusi e respirate correttamente. Inspirate con il naso ed espirate con la bocca, spalancando la stessa e portando la lingua verso il basso. Gli occhi guardano il naso. Dove produrre un suono di gola simile al ruggito di un leone. Ripetete un paio di volte. Si tratta di una posizione di rafforzamento della respirazione e di purificazione per occhi, bocca, orecchie e faringe.

foto: Lululemon Flickr

Fate questi esercizi di mattina appena sveglie: vi aiuterà a trovare l'energia giusta per affrontare la giornata

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI