Come restare in forma con lo yoga antigravity

Guida Guida

Con lo yoga antigravity si stirano i muscoli sospesi su un'amaca. Via le tensioni con lo yoga antigravity!

Se siete alla ricerca di un modo nuovo per tonificare i vostri muscoli e nel contempo avete bisogno di sciogliere le tensioni muscolari, lo yoga antigravity fa per voi.
 

Lo yoga antigravity consiste in movimenti di allungamento e stiramento che coinvolgono tutti i muscoli ed è ideale per disintossicarsi dalla compressione della gravità, grazie al fatto che si svolge sospesi ad un'amaca.

Movimenti presi in prestito da pilates, ginnastica ritmica e ballo, oltre che posizioni tipiche dello yoga, si mescolano in una disciplina che permette di raggiungere flessibilità, scioglimento delle tensioni e un rinforzo della muscolatura.

Le diverse posizioni dello yoga (asana) si eseguono nello yoga antigravity su un'amaca che pende dal soffitto e che permette di allenarsi vincendo l'ostacolo della gravità.

Perciò, sull'amaca si possono eseguire posizioni anche difficili, a testa in giù oppure di fianco, per ottenere il massimo beneficio. Con il corpo sospeso, i muscoli vengono attivati efficacemente e si impara a stare in equilibrio; inoltre, si decomprimono le vertebre con un immediato sollievo per chi soffre di mal di schiena.

Oscillando sull'amaca, ci si libera delle tensioni, si favorisce la concentrazione, il rilassamento e ci si sente liberi e leggeri. Si rafforzano i muscoli di sostegno e quelli degli arti superiori e inferiori e migliorano i riflessi.

Addominali, glutei e gambe risulteranno rassodati e tonificati eseguendo le posizioni, anche acrobatiche, dello yoga antigravity: lo sforzo fisico in sospensione è controbilanciato dall'assenza di gravità e permette di mantenere le posizioni a lungo, senza rischio di contratture o di sforzi eccessivi della schiena.

FOTO Flickr

L'ANTIGRAVITY YOGA

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI