Come fare gli esercizi isometrici: addominali (2a parte)

Seconda parte di esercizi isometrici dedicati a rinforzare gli addominali!

Come fare gli esercizi isometrici: addominali (2a parte)

Esercizi isometrici, ovvero come rinforzare i muscoli ...da fermi! Semplice no? Ad esempio: mentre camminate stringete le mani chiudendole, più volte. Oppure, contraete gli addominali, a ripetizione.

 

Gli esercizi isometrici possono essere fatti quando e dove volete: a casa, sul tram, in macchina, in ufficio.

 

Fare esercizi isometrici richiede poco tempo e spazio: potrebbe diventare il vostro modo di allenarvi! E anche se starete facendo altro, potrete continuare ad allenare i vostri addominali in modo isometrico, le gambe o i pettorali... Comodo, no?


Cosa aspettate, allora, leggete questa seconda parte di esercizi isometrici per gli addominali. Ricordate che a differenza dei classici esercizi addominali, gli addominali isometrici non affaticano la schiena.

Come vi abbiamo già consigliato nel precedente post sugli esercizi isometrici per gli addominali, fate questi esercizi una volta al giorno: in pausa pranzo, dopo il lavoro, dopo cena.

In tutto, il vostro allenamento durerà circa 15 minuti. Tenete le posizioni per 10 secondi, contraete gli addominali, senza interrompere il respiro. Ripetete da 4 a 8 volte.
 

  • Sdraiatevi sul fianco sinistro, appoggiandovi sul gomito; contraete gli addominali mentre vi sollevate: dovete formare una linea retta dai piedi alle spalle. Ripetete da 4 a 8 volte e cambiate lato. Per potenziare l'esercizio, dalla posizione laterale ruotate il corpo verso il pavimento, appoggiando gli avambracci al pavimento, poi tornate ad appoggiarvi lateralmente.
  • In piedi, gamba destra distesa dietro di voi, punta del piede appoggiata a terra, e gamba sinistra tesa, pianta del piede appoggiata a terra. Sollevate le braccia tese davanti a voi all'altezza delle spalle e, tenendo gli addominali contratti, piegate la gamba sinistra a 45 gradi, mantenendo però il ginocchio dietro rispetto alle dita del piede. Mentre le braccia spingono in avanti, palmo contro palmo, fate scivolare la gamba destra indietro: poi sollevatela leggermente da terra, mantenete la posizione, poi tornate alla posizione di partenza, lentamente. Per rendere più difficoltoso l'esercizio, sollevate maggiormente la gamba destra dietro di voi e tenetela sollevata per tutto il movimento completo.
  • A quattro zampe, con le mani alla larghezza delle spalle e le ginocchia alla larghezza delle anche. Sollevate il braccio destro, finchè sia parallelo al pavimento, tenete 5 secondi poi cambiate braccio.  Sollevate poi la gamba sinistra verso dietro, finchè rimanga parallela al pavimento, tenete 5 secondi e abbassate, poi cambiate gamba. L'esercizio è più intenso se sollevate insieme braccio destro e gamba sinistra: in questa posizione disegnate con entrambi un quadrato nell'aria, muovendo gamba e braccio insieme.


Se volete rivedere la prima parte di esercizi isometrici addominali, CLICCATE QUI! Oppure leggete la nostra GUIDA AGLI ESERCIZI ISOMETRICI!



A presto per altri esercizi!

Siate costanti

Solo l'esercizio costante vi permetterà di ottenere dei buoni risultati: gli addominali sono muscoli molto soggetti al rilassamento e la zona del punto vita tende facilmente ad arrotondarsi.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram