Come perdere due taglie con l'allenamento ad alta intensità - parte 2

Guida Guida

Dimagrite e perdete centimetri dove serve allenandovi ad alta intensità: semplici esercizi per tornare in forma!  

Chi l'ha detto che per dimagrire bisogna fare estenuanti sedute di aerobica e step o correre per ore fino a non avere più fiato?

Ogni tipologia di allenamento può essere più o meno efficace, in base al vostro obiettivo. Se quello che volete oggi è dimagrire, perdere due taglie, sciogliere i cuscinetti di grasso e in tre parole, tornare in forma allora dovete provare con l'allenamento ad alta intensità.

Anche se breve, il workout ad alta intensità vi farà bruciare grassi e calorie tanto quanto andare in palestra, e anche di più!

  • Fate il workout una o due volte a settimana, al posto del vostro cardio workout. Oppure, fatelo a giorni alterni, per tutta la settimana
  • Fate un breve riscaldamento prima di iniziare
  • Eseguite gli esercizi in sequenza rapida in 5 round
  • Tra un esercizio e l'altro fate 40 secondi di cardio puro: salto con la corda, corsa sul posto, sprint
  • Gli esercizi vanno ripetuti nel primo round per 5 volte ciascuno, poi per 4 volte, poi per 3, 2 volte e infine una volta sola

Solo l'allenamento ad alta intensità garantisce risultati duraturi sulla perdita di peso: migliora la linea delle gambe, diminuisce il punto vita, si assottigliano i fianchi.

Il workout intenso agisce sul metabolismo, migliora il ritmo del cuore e agisce in soli 30 minuti.

Prima parte del workout alta intensità>>

Squat vs flessioni - Per braccia e gambe, addominali

In piedi, gambe unite e braccia lungo i fianchi, scendete in squat e mettete le mani davanti ai piedi. Con un salto spingete indietro le gambe in posizione di flessione, poi altrettanto velocemente riportate le gambe verso le braccia, in posizione di partenza.

Squat a mani dietro la testa - Per glutei, addominali e lombari, quadricipiti

In piedi, gambe larghe quanto le spalle e mani dietro la testa, con i gomiti aperti. Tenendo il petto alto, la schiena piatta, spingete indietro le anche e piegate le ginocchia scendendo in squat finché le cosce sono parallele al pavimento.
Spingete sui talloni per tornare in piedi.

Posizione dell'asse con mani vicine - Per addominali, core, braccia

Mettetevi in posizione di flessione: Sdraiatevi a terra, tenendovi in appoggio su mani e punte dei piedi. Il corpo è in linea e le braccia distese. Tenendo il corpo in linea, sollevate la mano sinistra toccando la destra poi tornate con la mano in posizione di partenza e ripetete con la mano destra.

Posizione di squat con kettlebell - per spalle, braccia, core, glutei, gambe

In piedi gambe larghe quanto le spalle, tenete un kettlebell o un manubrio tra i piedi. Spingete le anche all'indietro e piegatevi sulle ginocchia in posizione di squat. Prendete il peso con la mano destra poi, tenendo gli addominali contratti tornate in piedi, sollevando  il peso verso le spalle. Ripetete con il braccio sinistro.

Affondi alternati - per glutei, gambe, core

In piedi, gambe larghe quanto le anche, mani sui fianchi, petto in alto e spalle all'indietro.

Tenendo la parte alta del corpo ferma e il core contratto, fate un passo all'indietro con la gamba destra, poi piegate le ginocchia abbassandovi in affondo. Spingete sul tallone sinistro per tornare in piedi, e ripetete, andando indietro con il piede sinistro.

Foto: © Maridav - Fotolia.com

Fare più ripetizioni all'inizio e meno alla fine consente di mantenere costante l'intensità di esecuzione degli esercizi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI