La corsa: come abituare i tendini e le articolazioni al movimento

Guida Guida

Personal Trainer
Danilo Ridolfi

Vediamo come abituare i tendini e le articolazioni alla corsa in modo graduale per evitare qualsiasi tipo di rischio.

E' arrivato il gran giorno, oggi si inizia a correre! Abbiamo fatto le prove di camminata e appoggio del piede nella guida Come imparare a correre: la camminata, e abbiamo scelto vestiario e scarpe adatte. In questo articolo, invece, analizzeremo i tempi e le modalità per iniziare a correre.

Qual è il modo migliore per iniziare a correre?

Partiamo da un presupposto importante: ogni persona è unica e ha un equilibrio posturale proprio con caratteristiche specifiche su cui, tra le altre cose, incidono diversi fattori come: la genetica, l’attività fisica svolta da bambini, quella da adulti, i traumi pregressi, il tipo di carattere nell’affrontare l’affaticamento fisico e molto altro ancora.

Quindi, il primo approccio deve essere assolutamente personale e senza forzature, così da raccogliere informazioni utili a creare le “basi” per potersi migliorare nei tempi corretti evitando infiammazioni e dolori articolari.

Veniamo alla pratica: l’obiettivo principale non è quello di aumentare velocemente i tempi di corsa (di solito più semplice a livello muscolare), ma di abituare i tendini e le articolazioni a sopportare bene l’impegno richiesto dall’attività fisica.

Arrivati all’ultima settimana, aumentate dai 2 ai 5 minuti il tempo di corsa, eliminando le pause fino al raggiungimento di un’ora di corsa. Quando avrete raggiunto i quaranta minuti di attività continuativa, potremo iniziare a lavorare anche sulla qualità della performance come vedremo nelle prossime guide.

Per iniziare il vostro allenamento in modo graduale, scaricate qui la tabella settimanale.

photo credit: joshjanssen via photopin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI