Come restare in forma con il fitwalking

Guida Guida

Camminare a passo spedito per sport: il fitwalking aiuta in modo semplice e naturale a rimanere in forma!

Letteralmente, camminare per stare in forma. È il fitwalking, camminata veloce a metà tra trekking e marcia che permette di dimagrire e tonificare gambe, glutei e braccia.

In estate è più bello e gratificante fare sport all'aria aperta, piuttosto che nelle palestre: è semplice, economico e garantisce ottimi risultati. Inoltre, fare sport all'aria aperta non ha nessun limite: il fitwalking ad esempio si può praticare in riva al mare, sulla pista ciclabile, al parco, persino su un tapis roulant.

Camminare fa bene alla salute, e il fitwalking, grazie al passo spedito e regolare, ancora di più: è un'attività fisica medio-leggera, che può essere praticata da chiunque perchè può essere modulata in base al grado di allenamento di ciascuno.

Il fitwalking è ottimo per superare in gran forma la prova bikini: si consumano circa 300 calorie in un'ora!


Anche chi non fa sport regolarmente può restare in forma con il fitwalking: esistono infatti 3 categorie di fitwalking, che dividono i praticanti in base al livello di allenamento.

Il fitwalking è perfetto per recuperare dopo un infortunio muscolare o articolare, per tonificare gambe e glutei, per migliorare la funzionalità cardiovascolare, per scaricare lo stress con un'attività rilassante.

Con il fitwalking la camminata deve arrivare ad acquistare ritmo e intensità con movimenti gestuali naturali. Il busto va mantenuto dritto, le spalle rilassate ma non incurvate, il passo deve essere equilibrato.

  • Il piede va appoggiato correttamente: con la gamba che va in avanti appoggiate in modo deciso il tallone, poi la pianta del piede e la punta, spostando poi il peso sulla punta del piede quando l'altra gamba passa in avanti. E così via, si appoggia il tallone, la pianta, la punta.
  • Le gambe vanno mosse energicamente: dovete sentire i muscoli che lavorano. Nella fase di sostegno, la gamba aiuta il piede a sostenere il peso del corpo; nella fase di spinta, i muscoli posteriori della coscia danno il giusto slancio al piede.
  • Le anche e il tronco seguono l'andamento delle gambe, oscillando e accompagnando il movimento; il tronco deve essere in asse con le gambe. Un movimento ampio del bacino rende la camminata fluida e aiuta a tonificare il girovita e gli addominali!
  • Le braccia aiutano a camminare velocemente e correttamente, dando alla camminata il giusto ritmo.  Piegatele a 90° al gomito, ad angolo retto e muovetele alternandole alle gambe: quando la gamba destra va avanti, lo stesso fa il braccio sinistro, e viceversa.


IL SITO DEL FITWALKING IN ITALIA

UN ALTRO MODO DI CAMMINARE: IL NORDIC WALKING

Con il tempo il movimento diventerà naturale e acquisirete il vostro personale ritmo di fitwalking.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI