Come giocare a beachvolley

Guida Guida

Il beachvolley è uno sport impegnativo ma decisamente divertente. Giocate a beachvolley in vacanza per stare in forma!

Una palla, una rete, una spiaggia: ecco il beachvolley. In ogni spiaggia attrezzata, dall'Emilia alla Toscana e fino alla Sicilia, uomini e donne si sfidano a colpi di beachvolley sotto il sole dell'estate.

Vietato starsene in panciolle sulla sedia a sdraio quest'estate: vi siete allenate tutto l'anno o negli ultimi mesi per tornare in forma per la prova bikini? Anche in spiaggia continuate a muovervi, non c'è nulla di più semplice: camminate sul bagnasciuga, nuotate, giocate a palla o a racchettoni...e se vi sentite particolarmente in forma, giocate a beachvolley!

Giocare a beachvolley è un modo per tenersi in forma e fare sport stando all'aria aperta, e permette di fare anche amicizia. Il beachvolley è un sport molto in voga, che ogni estate dà vita a competizioni e gare a tutti i livelli e per tutte le età.
 

Indossate un paio di occhiali da sole e siate pronti a divertirvi: brucerete fino a 300 calorie e imparerete un modo nuovo di muovervi.


Il beachvolley è la versione estiva della pallavolo, con qualche differenza: il campo da gioco è più piccolo ed è in sabbia, senza linea centrale; i giocatori sono 2 per squadra, liberi di disporsi nel campo liberamente; non ci sono falli di posizione; si gioca a piedi scalzi; le partite sono articolate in set e la vittoria viene assegnata al migliore dei tre set, che si vincono con 21 punti.

Il beachvolley aiuta ad avere gambe toniche e in forma, sviluppa la femminilità e l'eleganza dei movimenti. Naturalmente questo sport non è solo per donne, ma viene praticato con successo dagli uomini, che sviluppano forza e agonismo.

Ecco alcuni consigli per giocare a beachvolley in sicurezza:
 

  • A beachvolley si gioca in squadra, spesso in coppia. L'allenamento sulla sabbia rende il gioco impegnativo e intenso: vietato dunque giocare nelle ore più calde del giorno
  • Copritevi la testa con un cappello e bevete molto durante il gioco, prima e dopo
  • Non iniziate la partita "a freddo": fate un po' di stretching  e alcuni esercizi di potenziamento delle articolazioni delle gambe e delle spalle

Foto © lilufoto - Fotolia.com

Imparare i segnali

4 sono i segnali che vengono fatti dietro la schiena con entrambe le mani: un dito disteso della mano, indica che sul giocatore corrispondente alla mano stessa, si terrà un muro lungo la linea laterale del campo; due dita distese indicano un muro diagonale; con un pugno chiuso si indica una "finta" a muro per raggiungere la posizione di difesa; la mano aperta invita a murare la palla e non una determinata zona del campo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI