Come rimanere in forma in bicicletta? Flow Cycle!

Guida Guida

Il ciclismo outdoor entra in palestra con lo spinning che ondeggia: da provare!  

Cosa manca alla bicicletta stazionaria, rispetto alla normale bicicletta da strada o alla mountain bike da sterrato? Beh, è innegabile, no? La cyclette è immobile, è fissa. Mentre su strada ci si muove, si ondeggia, si saltella.

Per questo nella Grande Mela è nata l'idea del "Flow Cycle", cioè della bicicletta da spinning che ondeggia per riprodurre l'esperienza del ciclismo outdoor anche in palestra!

  • Il concetto del Flow Cycle è proprio portare indoor l'esperienza della bicicletta outdoor.
  • Sulla "flow cycle" si ondeggia sul serio, e, sopratutto se si sta in piedi, si ha la sensazione di cadere: la bici si muove da destra a sinistra e viceversa. Ci vuole un po' per abituarsi a questo movimento.
  • Durante la lezione si vede un video di ciclisti impegnati in percorsi di diversa difficoltà: ci si allena come loro e si ha l'impressione di stare con loro all'esterno. Si sale su per le colline, a volte veloci a volte lentamente, poi si scende, si cambia scenario…non ci si annoia mai!
  • Le musiche scelte accompagnano la corsa in bicicletta con sprint lunghi e continuativi.
  • L'allenamento è comunque tutt'altro che semplice: musica che pompa e un workout total body intenso vi lasceranno senza fiato, letteralmente!

LA LEZIONE

Si lavora su biciclette chiamate Real Ryder.
L'esperienza è intensa, total body, fatta di movimenti fluidi e giocata sull'instabilità.
Ci si allena in gruppi piccoli, fatti da poche persone, in un ambiente quasi intimo per riuscire a coprire ogni intervallo con energia, divertimento e voglia di fare.
Fascia del core e gambe vengono allenate con un'intensità molto elevata.

Dalla testa ai piedi si sentirà l'effetto della tonificazione degli addominali, delle braccia e delle gambe, che diverranno d'acciaio!
Seguendo il video che viene proiettato e al ritmo di una musica molto accelerata, ci si allena per 45 minuti. Sugli schermi delle bike si legge la distanza percorsa e il tempo, ma non è evidente il livello di resistenza impostato.

La differenza rispetto allo spinning è che il Flow Cycle richiede molta più forza in tutto il corpo e tonifica meglio spalle e braccia, glutei e cosce: si usa tutto il corpo per "stare in piedi", bruciando in media il 25% di calorie in più.

Con il Flow Cycle prevale il senso di libertà dato dal movimento della bicicletta: ci si lascia andare e si pedala più volentieri!

  • L'esperienza sulla bicicletta ondeggiante è unica: per ora si può provare solo a New York. Attendiamo che varchi i confini della sua patria e arrivi anche in Italia!

Foto @ Flow Cycle

L'idea

Flow Cycle è stato creato da Aisha e Peter Prielozny nel 2014, insieme alle biciclette Real Ride, le uniche che ondeggiano"

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI