Come funziona l'acquaball training

Acquaball training è un allenamento perfetto per l'estate: l'acquaball infatti si pratica in acqua e grazie alla sua resistenza si ottiene il massimo dei risultati.

Come funziona l'acquaball training

L'acquaball training utilizza una palla leggera e gli esercizi si eseguono in acqua alta, immersi fino al petto. La palla  ha un diametro di circa 24 centimetri e non deve essere mai troppo gonfia.

 

L'acquaball training permette un allenamento intenso che coinvolge tutte le fasce muscolari e permette di ottenere un corpo tonico.

 

Prima di iniziare fate dieci minuti di riscaldamento fuori dall'acqua: allungamento dei muscoli delle gambe, rotazioni del busto e delle braccia, corsetta sul posto.


Ci sono molti esercizi da praticare in acqua con la palla. Vi proponiamo qualche esercizio di acquaball training utile a tonificare spalle, braccia, addominali e gambe.

 

  • Gambe: Posizionate la palla dietro al ginocchio, con la gamba piegata all'indietro. Tenete le braccia allargate e distese per mantenere l'equilibrio. Mantenete la posizione per qualche secondo e ripetete con l'altra gamba. Fate 15 ripetizioni.
  • Spalle e braccia: Prendete la palla con la mano destra e spingetela in diagonale verso il fondo della piscina, lasciate che risalga in superficie e spingetela in diagonale con la mano sinistra. Alternate le braccia e ripetete 15 volte.
  • Addominali: tenete la palla con una mano per stare in equilibrio, e sdraiatevi nell'acqua su un fianco, eseguendo delle sforbiciate con le gambe. Ripetete anche sull'altro fianco. FAte 15 ripetizioni per ogni fianco.


Ogni lezione di Aquaball Training dura circa 45 minuti e serve in modo efficace a modellare gambe, glutei, addominali e busto.
 

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram