Il colpo di fulmine esiste: lo dice la scienza

Notizia Notizia

Basta un quinto di secondo per innamorarsi. Quando c’è chimica, tutto è connesso e funziona. Ecco cosa dice la scienza sul colpo di fulmine.

Il colpo di fulmine esiste: lo dice la scienza

“E’ tutto un attimo” canta Anna Oxa in una sua canzone. Non ci sono parole migliori per descrivere il processo di innamoramento che, a detta della scienza, è una semplice reazione chimica.

Altro che “questione di tempo”. Altro che “conoscersi con pazienza”. A scattare, l’intesa ci mette un attimo

Precisamente un quinto di secondo. In cui, però succede di tutto. Bastano lo sguardo, il profumo della pelle, l’energia dell’altro per scatenare cuore e cervello“Cuore e cervello sono collegati. Alcuni sintomi che sentiamo nel cuore a volte vengono dal cervello” - ha precisato Stephanie Ortigue, coordinatrice della ricerca dell’Università di Syracuse, pubblicata sul Journal Sexual Medicine. Quando ci innamoriamo si attivano 12 aree del cervello che lavorano in tandem, rilasciando sostanze chimiche con un “effetto bomba” sul nostro corpo. Come la dopamina, l’ossitocina e l'adrenalina.

C'è il segnale che, per esempio, parte dal cervello e dà il via libera alle cosiddette "farfalle nello stomaco”

Insomma tutto funziona ed è connesso. A maggior ragione quando c’è chimica. L’innamoramento rende euforici e, adesso, non sorprende più nessuno. Neanche la scienza.

Foto @ DDRockstar | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI