Masturbazione: è sintomo di una difficoltà nel rapporto di coppia?

Guida Guida

Autoerotismo è sinonimo di egoismo? Che ruolo gioca la masturbazione all'interno del rapporto di coppia? Cerchiamo di scoprirne di più insieme.

La masturbazione è un comportamento fisiologico e la sua frequenza varia sicuramente in funzione dell’età. E’ abbastanza scontato che un giovane adolescente senta più bisogno di masturbarsi di quanto non faccia un adulto maschio, anche perché le funzioni stesse della sessualità in genere cambiano con l’età.

Se, in adolescenza, il sesso può essere utilizzato come “sfogo”, come ansiolitico, come antidepressivo ed è più scisso dalla relazione con la partner, nell’età adulta ci dovrebbe essere un’integrazione di questi fattori e la sessualità divenire la possibilità di scambiarsi piacere uno con l’altro.

Nella mia professione ho riscontrato una certa similitudine fra uomini e donne che considerano la pratica della masturbazione all’interno di un rapporto di coppia come un problema o come significativa di una difficoltà.

Ma non c’è nulla di patologico se l’uomo, o anche la donna, continuano a praticare la masturbazione pur stando in un rapporto di coppia,  perché potrebbe essere un buon escamotage per quei partner che hanno tempi di desiderio diversi.

Può diventare un problema se rappresenta una pratica preferita al rapporto, se diventa esclusiva, oppure se si comprende che nasconde una tendenza alla compulsione.

Il vissuto relativo alla masturbazione è diverso fra uomini e donne in quanto le donne dichiarano di praticarla meno di quanto, forse, invece fanno visto che alcuni rapporti ormai datati, come il rapporto Kinsey* hanno dimostrato che la pratica è molto diffusa anche fra le donne.

Le donne tendono a delegare il proprio piacere sessuale, compreso l’orgasmo, alle capacità del maschio di farle godere

e più spesso arrivano ai primi rapporti sessuali senza conoscersi nelle loro reazioni fisiche proprio perché non si sono concesse a sufficienza la masturbazione. Questo porta un aumento delle statistiche di donne che si definiscono anorgasmiche ma che, in realtà, non hanno ancora adottato i giusti comportamenti sessuali.

* I rapporti Kinsey sono due saggi sul comportamento sessuale: Sexual Behaviour in the Human Male (Il comportamento sessuale dell'uomo; 1948) e Sexual Behaviour in the Human Female (Il comportamento sessuale della donna; 1953), scritti dai Dott.ri Alfred Kinsey, Wardell Pomeroy e altri.
Kinsey fu biologo presso l'Università dell'Indiana e fondatore dell'Istituto Kinsey.

Credit Foto © Jessmine - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI