Sospettate un tradimento? Provate a parlarne con il “terzo incomodo”

Guida Guida

Le coppie vanno in crisi e si lasciano senza cercare soluzioni quando di mezzo c'è un tradimento. E se parlare invece aiutasse a risolvere i problemi?

Il tradimento da parte del proprio compagno, per molti, risulta inaccettabile: la fiducia e, soprattutto, il rapporto di coppia, ne risentono a tal punto che, in tantissimi casi, lasciarsi diventa l'unica cosa da fare, per smettere di soffrire e farsi del male a vicenda.

Spesso, a mettere in crisi il rapporto è anche solo il “sospetto” che ci sia l'altro/a, elemento sufficiente a scatenare violente crisi di gelosia e conseguenti liti in stile "Guerra dei Roses"

E se parlare direttamente con "l'altro", fosse una soluzione a tutti i problemi? Molte persone infatti, sono riuscite a rimettere insieme i pezzi del proprio rapporto, solo dopo un lungo confronto “rivelatore”, con chi sembrava pronto (ai nostri occhi), a distruggere un grande amore.

Spesso una segretaria, una collega d'ufficio sono le persone  più “sospette” e se poi iniziano a girare le famose “voci” ecco che i sospetti diventano mezze verità. In questa circostanza, allora, è bene comportarsi con signorilità: le "piazzate" servono solo a renderci ridicoli, usando invece la razionalità e tenendo conto della propria dignità, si puo fare ciò che si vuole (entro i limiti del lecito).

Contattate la persona che voi considerate una minaccia al vostro rapporto e chiedetele un incontro: se accetta, siete praticamente sicure che, alla fine, si trattava solo di pettegolezzi

Di persona spiegate con la massima tranquillità quello che avete percepito e fate capire che a voi non interessa stare insieme ad una persona in grado di tradirvi; cercate spiegazioni senza urla o minacce...non servirebbero a nulla.
È probabile che chi avrete davanti, rimanga totalmento spiazzato dal vostro comportamento “tranquillo”, ed inizi a provare anche un certo imbarazzo per la situazione che si è venuta a creare. State sicure che dopo il vostro intervento vi sentirete delle leonesse pronte a difendere il  “territorio”. Al “terzo sospetto-incomodo” non resterà che la fuga soprattutto perché avrà fatto una bella figuraccia.

Foto © lassedesignen - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI