Matrimonio finito? In Italia potrebbe arrivare il divorzio breve

Guida Guida

Un disegno di legge redatto da Alessandra Moretti che introdurrebbe il divorzio breve anche in Italia: ecco di cosa si tratta.

Da quando esiste la legge in Italia, tra separazione e divorzio le coppie che decidevano di comune accordo o meno di dividersi dovevano aspettare un periodo lungo tre anni, prima di avere la vita sentimentale nuovamente “libera”.

Spesso questo lungo periodo serviva per dare una possibilità di riconciliazione, specialmente alle coppie con figli altre volte, invece, i famosi “3 anni” erano vissuti come un vero e proprio stillicidio amoroso: entrambi i coniugi in attesa di separazione non potevano accontentare le aspettative di un eventuale nuovo partner, perchè di fatto ancora legati all’altra ex dolce metà.

La giovanissima deputata del PD Alessandra Moretti, fresca di separazione, ha redatto un disegno di legge…”che prevede – almeno nella forma approvata all’unanimità dalla commissione Giustizia e che andrà in aula verosimilmente a maggio – la riduzione da 3 a 1 degli anni di separazione (9 mesi se non ci sono figli e se è consensuale), tempo che decorre non più dalla prima udienza, ma dalla deposizione dell’atto” (Fonte: VanityFair).

Secondo una recente intervista, Alessandra Moretti è convinta che rivoluzionando la policy del divorzio, le famiglie separate continuerebbero ad essere famiglie civili nonostante tutto.

Senza correre il rischio di incappare in battaglie legali solo per vendicarsi del partner, il divorzio breve avrebbe lo scopo di mantenere un certo equilibrio e una certa armonia, soprattutto se ci sono figli che potrebbero soffrire per la separazione dei genitori.

Foto @ Quelsi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI