Storia del bikini: anni '90, spopola il baykini

Notizia Notizia

Era il 1989 e in tv debuttava la serie tv "Baywatch" e con essa si imponeva lo sgambatissimo e sexy costume intero indossato da Pamela Anderson. Proprio quest'anno sembra che questo indumento stia tornando di moda. 

Storia del bikini: anni '90, spopola il baykini

Alla fine degli anni '80 sembra che il bikini, che tanto scandalo aveva dato alla sua nascita nel 1946, fosse pronto per andare in pensione in favore di un suo antenato, svecchiato e tornato in auge grazie alla serie tv "Baywatch". Nel 1989, anno di debutto del programma, Pamela Anderson divenne il sogno erotico di tutti gli uomini, grazie anche all'attillatissimo, sgambatissimo e molto sexy baykini.

Ecco come è avvenuta la trasformazione da costume intero al baykini

Negli anni '80 il costume intero sembrava dedicato solo alle mamme in dolce attesa. Nessun pancino si privava della tintarella. Dal bikini al topless a volte il passo era davvero breve. Ma alla fine del decennio il baykini si impossessa degli armadi estivi delle donne e oggi sembra che il trend stia tornando di moda, forse anche grazie al ritorno sui grandi schermi proprio di Baywatch.

Oltre ad avere una parte inferiore molto sgambata, il baykini ha anche una profonda scollatura rotonda sul davanti. Per quanto riguarda i colori, il modello originale sfoggiato nella serie era rosso fuoco, nuance che lo definiva ancora più sexy. Ma quest'anno si sono visti sulle spiagge anche baykini neri e bianchi (per coloro che non temono le trasparenze da costume bagnato). Via libera anche a fantasie tropicali e colori fluo.

Slanciano tantissimo e le gambe sembrano incredibili”, ha spiegato Olivia Culpo a Vogue nel 2017. L'esperta ha definito il baykini il pezzo cult della stagione. Altre fan del capo sono Emily Ratajkowski, Kylie Jenner, Kim e Kourtney Kardashian e Selena Gomez.

 

 

Un post condiviso da Emily Ratajkowski (@emrata) in data:

 

Una perfetta interpretazione di questo tipo di costume da bagno l'ha data proprio Kylie Jenner che, grazie al design di questo indumento e al suo corpo, riesce a valorizzare sia il punto vita e i fianchi, sia il decolleté. Con sua sorella Kendall, Kylie ha persino firmato una propria collezione di baykini sia interi che in due pezzi. E questo succedeva già nel 2015.

L'unica vera controindicazione di questo costume è la depilazione. Se volete osare con lo sgambatissimo costume intero, la depilazione nella zona pubica deve essere totale e da manuale per evitare rivelazioni imbarazzanti. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI