Come scegliere i tappeti per la tua casa

Guida Guida

Per valorizzare i tuoi pavimenti non c’è niente di meglio che impiegare dei bei tappeti: il tappeto, come la moquette, ha il vantaggio di attutire i rumori, aumentare il comfort di una stanza e rendere più ricchi e caldi i pavimenti che viceversa risulterebbero un po’ spogli e freddi.

Per valorizzare i tuoi pavimenti non c’è niente di meglio che impiegare dei bei tappeti: il tappeto, come la moquette, ha il vantaggio di attutire i rumori, aumentare il comfort di una stanza e rendere più ricchi e caldi i pavimenti che, viceversa, risulterebbero un po’ spogli e freddi.

I tappeti sono disponibili in una vasta gamma di trame, disegni colori e motivi  e sono ideali come punti focali di un ambiente.


Ecco alcuni consigli su come scegliere il tappeto più adatto alla tua casa.

I tappeti orientali sono dei grandi classici che non andranno mai fuori moda: la ricchezza dei colori, dei disegni e delle trame li rende elementi di arredo molto pregiati. I prezzi sono elevati, soprattutto se si tratta di tappeti antichi, tuttavia potrai trovare anche tappeti di buona qualità a dei prezzi ragionevoli.

Ultimamente vanno molto di modo i kilim, detti anche “tappeti lisci” perché realizzati con una tessitura piana, infatti i kilim non presentano una superficie vellutata tipica dei tappeti persiani realizzati tramite annodatura. I kilim in lana o i durries in cotone sono morbidi, non eccessivamente costosi e sono disponibili in vari formati e in ampie gamme di disegni geometrici dalle tinte ricche e pastose.

Una versione occidentale dei tappeti in lana tessuta piatta sono i tappeti che risentono dell’influenza scandinava: hanno per lo più colori smorzati tipo i grigi, i beige e i marroni e sono solitamente in tinta unita oppure a strisce.

I tappeti pezzotti, tipici della Valtellina e caratterizzati da un ordito in cotone o canapa, sono ideali per valorizzare pavimenti in legno chiaro e per di più non sono costosi.

I tappeti in pelo, di gran voga negli anni 70, sono ritornati di moda soprattutto nel colore bianco e nella versione a pelo lungo, particolarmente piacevole e divertente.

Se invece vuoi mantenerti più sul contemporaneo tieni d’occhio i tappeti realizzati dai designers: spesso i tappeti da loro realizzati sono vere e proprie opere d’arte dai colori piuttosto netti e dai motivi semplici ed  astratti. Puoi trovarli in studi e gallerie oppure nei mercati artigianali ma si possono acquistare anche in negozi di mobili moderni.

Grande successo hanno da noi anche i tatami, tappeti giapponesi tradizionali, molto usati soprattutto in ambienti arredati in stile zen e minimalista: sono ampi, leggeri, sottili e tessuti in fibre naturali.

Non dimenticare i tappeti anche nella tua camera da letto, particolarmente funzionali e ideali sono le stuoie in fibra naturale che se dotate di frange o bordi creano piacevoli effetti decorativi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI