Come arredare casa in stile minimal

Guida Guida

Se sei ossessionata dall’ordine e dall’essenzialità, il tipo di arredamento che fa per te è decisamente lo stile minimal

Lo stile minimal è caratteristico di ambienti moderni e sobri: mobili dalle strutture geometriche, arredi essenziali e colori neutri sono gli elementi tipici di questo stile.

Ordine, eleganza, funzionalità e praticità sono le parole chiave di questo genere di arredamento, il che però non significa ambienti asettici o freddi: l’atmosfera che deve respirarsi è al contrario molto piacevole e rilassante.

Gli spazi devono risultare aperti, privi di orpelli inutili o elementi ingombranti che risulterebbero solo dì’intralcio.

Le superfici di mensole e mobili devono essere il più possibile sgombre per facilitare le operazioni di pulizia.

In un tale contesto di modernità ed essenzialità i colori che vanno per la maggiore sono il nero, il bianco, il grigio e il beige, insomma tinte neutre e sempre monocrome che non distraggono ma anzi tendono a tranquillizzare: gli unici tocchi di colore sono consentiti in spazi limitati e circoscritti e comunque non devono assolutamente essere evidenti ma passare quasi inosservati.

I materiali privilegiati sono il legno, il cemento, le resine, il metallo e l’acciaio cromato, non viene poi disdegnata la pelle per divani e poltrone e il cristallo o il vetro per i tavoli.

I tessuti per le tende o i cuscini, soprattutto se decorati con ricami, sono per lo più banditi in quanto considerati tipici di un arredo classico.

Mobili e mensole, le cui superfici possono essere laccate e lucide o opache a seconda del gusto, hanno forme lineari, squadrate e regolari: molto usate sono le forme a cubo e parallelepipedo su cui vengono appoggiati pochissimi soprammobili.

A livello di elementi decorativi le uniche eccezioni sono fatte per qualche quadro moderno o scultura contemporanea, per il resto si tende ad evitare qualsiasi tipo di ingombro non sono per facilitare le operazioni di pulizia ma anche per dare l’idea di maggior spazio e libertà, non a caso gli open space e i loft sono gli ambienti che meglio si adattano a questo tipo di stile d’arredo.

Ampia importanza viene infine data all’elemento luce: grandi vetrate, prive di tende, favoriscono l’entrata della luce naturale e lampade dal design essenziale offrono un illuminazione artificiale mai invadente, privilegiando soprattutto la luce bianca e fredda.

Foto © Mihalis A. - Fotolia.com
 

Comfort in poltrona

Poltrone, divani e sedie di un arredo minimal sono rigorosamente ergonomiche per garantire il massimo del comfort e del relax.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI