Come arredare casa in stile Pop Art

Guida Guida

Se ami mobili dalle forme estrose, colori fluo e fantasie psichedeliche allora lo stile Pop Art è l’ideale per arredare gli ambienti di casa tua. 

Negli Stati Uniti, a partire dagli anni Sessanta, sull’onda del boom economico, del consumismo e dei processi di democratizzazione, si sviluppa la Pop Art, la corrente artistica secondo cui tutto ciò che nasce dal popolo è culturalmente rilevante.

Questa nuova arte di massa dilaga in tutti i settori e coinvolge anche l’ambiente dell’interior design che ne rimane completamente affascinato.

Una nuova organizzazione degli spazi ed un rivoluzionario uso di materiali e colori si impongono all’attenzione di un pubblico sempre più vasto, curioso ed esigente.

Arredare casa in stile Pop Art significa scegliere mobili, colori e fantasie capaci di rendere l’ambiente di casa allegro, divertente, giovanile e ricco di creatività

L’arredamento Pop Art si caratterizza per l’impiego di mobili economici, realizzati in serie, dalle forme estrose, essenziali e adattabili a ogni tipo di contesto.

Divani morbidi e sinuosi, componibili con l’accostamento di moduli ripetibili all’infinito, regalano passione e vitalità: famose sono ad esempio le poltrone a forma di mano o i divani a forma di labbra rosse.

Nello stile Pop Art si fa largo uso di materiali semplici, versatili ma anche resistenti ed economici come la plastica ed il plexiglas.

I colori più in voga vanno dal panna al marrone passando per le tinte fluo accese: contrasti in bianco e nero e motivi multicolor dai disegni geometrici psichedelici decorano gli ambienti attenendosi ai dettami dell’Optical Art.

All’interno dell’arredamento in stile Pop Art possono distinguersi alcune tendenze predominanti come lo stile Optical che dà ampio rilievo alle linee sinuose valorizzate nelle carte da parati dai motivi geometrici o dalle fantasie multicolor: righe, pois e bolle concentriche regalano effetti dinamici di grande potenza ed energia.

A completare l’arredo Optical ci pensano poi lampade dalle forme d’effetto, vasi colorati dai volumi semplici e poster con disegni fluorescenti.

Prendendo spunto dalle opere di Andy Warhol sulle pareti degli interni in stile Pop Art si fa largo uso di immagini prese a prestito dai fumetti, dalla pubblicità e dalle icone del cinema come Marilyn Monroe e James Dean.

foto © xin wang - Fotolia.com

Vive la discotèque

Negli interni in stile Pop Art, un influsso particolare è dato senz’altro dalla cultura da discoteca che proprio negli anni Sessanta iniziava ad imporsi prepotentemente.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI